sabato, Maggio 11

Tag: Virtus Lanciano

Virtus Lanciano, lo spettro del fallimento all’orizzonte
Calcio

Virtus Lanciano, lo spettro del fallimento all’orizzonte

Incubo Virtus Lanciano. Il sodalizio frentano, fresco di retrocessione dalla serie B alla Lega Pro rischia concretamente di sparire dal calcio professionistico. Dopo un lungo tira e molla è fallito il passaggio del pacchetto societario dalla famiglia Maio all'imprenditore atessano Gilberto Candeloro. Una doccia fredda che apre uno scenario durissimo per il calcio frentano, alle prese con lo spettro fallimento con relativa ripartenza dai campionati dilettantistici minori. Tocca al sindaco di Lanciano cercare l'ultima soluzione, come regolamento vuole, visto che la famiglia Maio sembrerebbe impossibilitata a ricapitalizzare un milione e mezzo di euro, passaggio determinante per ottenere l'iscrizione al prossimo campionato di Lega Pro. Scadenza fissata per domani, 7 luglio.
Lanciano, Di Francesco approda in serie A: sfiderà il padre Eusebio
Calcio

Lanciano, Di Francesco approda in serie A: sfiderà il padre Eusebio

Movimenti in uscita in casa Virtus Lanciano: in attesa di capire chi sarà l'allenatore, quali i risvolti societari dopo la retrocessione in Lega Pro ed i conseguenti obiettivi, il sodalizio frentano saluta Federico Di Francesco. Il baby prodigio, figlio d'arte, é approdato al Bologna insieme al compagno, classe 1995, Boldor ed entrambi risponderanno presente alla convocazione di Roberto Donadoni per il pre raduno in terra sarda. Al Lanciano 1,5 milioni di euro, ai due giocatori invece contratto della durata di cinque anni. Per Di Francesco si tratta della consacrazione dopo un anno molto positivo nonostante la retrocessione dei rossoneri. Il prossimo anno incrocerà sulla propria strada il padre Eusebio, allenatore del Sassuolo.
Play out, Salernitana – Virtus Lanciano 1-0: frentani in Lega Pro
Calcio

Play out, Salernitana – Virtus Lanciano 1-0: frentani in Lega Pro

Salerno. Dopo la netta sconfitta del Biondi la Virtus Lanciano perde anche all’Arechi, la Salernitana si impone 1-0 grazie ad un gol di Coda. Così i play out si dimostrano fatali per i rossoneri che tornano il Lega Pro dopo 4 onorati anni di cadetteria, al termine di una stagione travagliata sia dentro che fuori dal campo. I frentani cercano subito di colmare il pesante passivo dell’andata: al 5’ va alla conclusione Di Francesco, però senza fortuna. Ma con il passare dei minuti sono i padroni di casa a prendere in mano il pallino del gioco e si rendono pericolosi con una forte conclusione di Coda alla quale si oppone Cragno. È il preludio al vantaggio granata che arriva al 20’ su un corner battuto da Zito, deviato di testa da Tuia, lo stesso Coda evita l’estremo rossonero ed insacca. Nel f...
Virtus Lanciano – Salernitana 1-4, si complica la salvezza dei rossoneri
Calcio

Virtus Lanciano – Salernitana 1-4, si complica la salvezza dei rossoneri

Lanciano. Sonora sconfitta della Virtus Lanciano nell’andata dei play out: la Salernitana sbanca il Biondi imponendosi con un netto 1-4 siglando due gol per tempo. Con questo risultato n vista del ritorno il discorso salvezza sembra davvero compromesso. Primo tempo combattuto con i campani che passano in vantaggio con Donnarumma. Reagiscono i frentani e giungono al pareggio con Marilungo, ma la squadra di Manichini si riporta avanti con Nalini. Nella seconda frazione approccio non ottimale dei rossoneri che però man mano si fanno avanti, ma sono gli ospiti ad andare di nuovo in rete con l’ex Gatto e Coda. Tra primo e secondo tempo il tecnico della Salernitana, Menichini, ha avuto un malore, infatti nella ripresa è entrato in campo in ritardo, per fortuna per lui niente di grave. Nella Virt...
Lanciano-Salernitana ci siamo, parla Maragliulo
Calcio

Lanciano-Salernitana ci siamo, parla Maragliulo

Finalmente è arrivato il momento di tornare in campo per la Virtus Lanciano, che domani sera al Biondi (ore 20.30) affronterà la Salernitana nella gara di andata dei play-out del campionato di Serie B. La compagine frentana, archiviate le vicende extra-calcistiche, è pronta a lottare per conquistare sul campo la tanto agoniata salvezza. Di seguito le parole del tecnico rossonero Primo Maragliulo alla vigilia: “Abbiamo lavorato bene in settimana e l’ambiente è sereno . C’è stato anche il supporto dei tifosi che ci hanno spronato a dare il massimo e questo fa piacere. La Salernitana? Sia noi che loro abbiamo lo stesso obiettivo. Giocando la prima in casa e dovendo vincerne almeno una per salvarci, mi auguro che la squadra giochi come sa e ottenga subito questo risultato anche se di fronte av...
Sollievo Lanciano, la salvezza si giocherà ai play-out
Calcio

Sollievo Lanciano, la salvezza si giocherà ai play-out

Il Collegio di Garanzia del Coni ha respinto i ricorsi della Procura federale e della Procura generale del Coni che chiedevano rispettivamente il -3 e il -2 per la Virtus Lanciano. La classifica di B resta invariata, e il playout - che si giocherà il 4 e l’8 giugno - sarà quindi Lanciano-Salernitana. Il Livorno perde anche l'ultima speranza di poter restare in B e retrocede in Lega Pro. E' stato anche respinto, invece, il ricorso del Lanciano contro la squalifica di due giornate all’attaccante Ferrari, fermato con la prova tv per la simulazione contro il Livorno. Ferrari, quindi, non giocherà le due partite che valgono la salvezza contro la Salernitana.
Livorno – Virtus Lanciano 2-2, frentani ai play out
Calcio

Livorno – Virtus Lanciano 2-2, frentani ai play out

Livorno. Nell’ultima giornata della regular season la Virtus Lanciano impatta 2-2 al Picchi con il Livorno e si dovrà giocare la permanenza in serie B ai play out con la Salernitana, mentre gli amaranto retrocedono direttamente in Lega Pro. I frentani sono bravi a rimontare le due reti di svantaggio maturate nel primo tempo. Partono bene i rossoneri che si rendono pericolosi con Bacinovic, ma sono i toscani a passare con Aramu che, dopo un precedente pericolo creato alla retroguardia frentana, raccoglie una sponda di Schiavone ed insacca. In chiusura di frazione è lo stesso Aramu a trovare il raddoppio con una punizione che ha battuto Cragno. Nella ripresa al 22’ fallo in area di Ricci su Ferrari, per il direttore di gara è rigore ed espulsione per l’estremo di casa. Il penalty è battuto e...