venerdì, Maggio 10

Come usare le bucce di cipolla in giardino: ecco cosa devi fare

La cipolla è conosciuta come ortaggio che viene spesso utilizzato per la prelazione di ricette molto gustose. Di solito, prima di utilizzarla, essa va sbucciata e la buccia si butta. In realtà, essa può essere riutilizzata per portare dei fantastici benefici alle nostre piante.

Inoltre, oltre che per le piante, queste bucce possono essere utilizzate anche come maschere di bellezza o addirittura per contrastare i malanni stagionali. Oggi però andremo a vedere come sia possibile utilizzare la buccia della cipolla per le nostre piante e quali sono i suoi benefici.

Come usare le bucce di cipolla in giardino: ecco cosa devi fare

La prima cosa da sapere è come poterla utilizzare per le piante. La prima cosa da fare è mettere in infusione in acqua calda, per una notte intera. Dopodiché, bisogna farle bollire per pochi minuti, lasciate poi raffreddare per due o tre ore.

Le bucce poi, possono essere messe direttamente sul terreno o si possono anche tritare e posizionate nei pozzetti o nella fossa prima di piantare. In questo modo, la pianta verrà nutrita e protetta dai parassiti.

Per quanto riguarda invece la soluzione che è stata ottenuta, essa va diluita per 2 litri di brodo su 10 litri di acqua. Questo infuso, deve essere usato subito o massimo qualche ora dopo, senza essere conservato in frigorifero. Si tratta di un ottimo fertilizzante e anche oltre ad essere naturale al 100%, è anche molto economico.

Le bucce di cipolla, rafforzano il sistema radicale e anche il gambo. Inoltre, dona alla pianta anche molti minerali e tante vitamine alla pianta. Il fertilizzante da utilizzare, dipende molto dalla gran della grandezza pianta e si può utilizzare per 2-3 volte a settimana, su tutte le piante.
Questo infuso, può essere utilizzato anche contro i parassiti come gli afidi, le pulci, gli acari ragno, i tripidi o il Coleottero Colorado.