domenica, Novembre 5

Se hai i 2 euro con Europa nel portafogli sei ricco: ecco il valore

Le monete da 2 euro (€2) sono soltanto alcuni degli 8 tagli delle monete in euro. Si tratta di una moneta di tipo bimetallico in cui l’interno è stato realizzato in nichel e rivestito poi con una lega di nichel-ottone mentre l’esterno è costituito da una lega di rame-nichel. La moneta da 2 euro possiede un diametro di 25,75 mm, per di spessore 2,20 mm e 8,50 g di peso; presenta inoltre il bordo finemente rigato con le lettere.

Tutte le monete hanno una faccia comune detta “rovescio” e una specifica per ogni nazione chiamata “dritto”. Sul rovescio, per opera dell’artista Luc Luycx si trova a sinistra il valore della moneta mentre sulla destra c’è un disegno che raffigura la mappa dell’Europa attraversata da ben 6 linee che uniscono 12 stelle.

Questo disegno richiama l’unità dell’Europa mentre le 12 stelle sono il simbolo della bandiera europea. Oltre a questo sono anche da citare i numerosi tipi di 2 euro commemorativi realizzati in occasione di eventi particolare, di importanti personaggi o anniversari storici.

Andando però adesso al centro dell’articolo, andiamo ad analizzare insieme la moneta con Europa. Il ministro dell’economia e il governatore della Banca di Grecia, nell’anno 2011, hanno scelto i simboli nazionali per le monete in euro tra le tantissime proposte che sono state presentate da una commissione di tecnici e artisti professionisti. L’autore di questi progetti vincenti è lo scultore Georges Stamatopoulos.

Per ogni valore unitario è stato elaborato un disegno diverso e con un significato particolare che lo contraddistingue. Sulla moneta da €2 è stata raffigurata una scena che è tratta da un mosaico spartano del lontanissimo III secolo d.C. che presenta Europa, rapita da Zeus, in sembianze di toro. Europa è quella figura mitologica greca che ha dato il nome a tutto il continente. Sul bordo della moneta in questione troviamo l’incisione iscritta “EΛΛHNIKH ΔHMOKPATIA *” che vuol dire “Repubblica ellenica”.