martedì, Maggio 14

Mangiare polpette ogni giorno: ecco cosa può accadere

Le tanto amate polpette, in tutte le loro forme e varianti, sono uno dei piatti più diffusi a livello nazionale e mondiale. Mangiare però sempre polpette, ogni giorno e per più volte al giorno come ogni cibo se consumato giornalmente e per differenti volte al giorno non sempre è una delle opzioni più salubri che si possano fare.

Mangiare polpette ogni giorno: ecco cosa può accadere

Solitamente la carne, che sia quella rossa o quella trattata, raffigura un cibo rilevante nella propria dieta e riveste una compatta parte di proteine animali. Come qualsiasi alimento, se mangiato in misure sovrabbondanti o ogni giorno e per più volte al giorno arreca all’organismo più problemi che favori all’organismo.

Ciò succede perché diverse molecole racchiusenella carne fresca o processata influiscono sul nostro organismo. Tali modifiche nel tempo potrebbero accrescere il pericolo di manifestazione di possibili patologie.

Oltre a tali molecole, virtualmente nocive, specialmente e a seconda del trattamento e della salvaguardia della carne, occorrerebbe tenere presente di acidi grassi saturi e ferro del gruppo eme. Tali due elementi se ritrovabili in misure sovrabbondanti nel nostro corpo possono condurre nel tempo ad un accrescimento dei valori di colesterolo nel sangue o irritazione del tratto intestinale.

Vincoli clinici che potrebbero cooperare ad accrescere il rischio di imbattersi in stati patologici più gravi come la manifestazione di un tumore. Svariate ricerche hanno rinsaldato come un consueto consumo quotidianodi 100g di carne non trattata al giorno possano condurre ad una percentuale di rischio di comparsa di malattie come malattie cardiovascolari pari al 15% e per tumore al colon retto pari al 17 %.

Intanto che, quello che è stato rimarcato dagli studi fatti sul consumo giornaliero di 50g di polpette sottolinea un tasso di rischio pari al 24% per le patologie cardiovascolari e 18% per cancro al colon retto ma ne congiungeva un 32% al rischio di diabete.

Tali dati, infine, non dovrebbero spaventare perché per valutare un rischio del genere necessita basarsi sulle condizioni epidemiologiche che vengono fatte su scala globale. Dunque le polpette, come la carne in generale, vanno bilanciate nel consumo così che una ricetta così buona e famosa non diventi un nemico della salute.