venerdì, Settembre 8

Attenzione a questi sms: ecco come rubano i vostri soldi

E’ il caso di fare bene attenzione agli sms sospetti perché è ormai risaputo che rubano i vostri soldi senza che voi possiate fare molto per evitarlo e, addirittura, per accorgervene in tempo. Ogni tanto capita di ricevere degli sms dei quali si ignora completamente il mittente, con messaggi allarmanti e alquanto strani. Tali SMS andrebbero sistematicamente ignorati e cancellati dalla memoria del proprio smartphone, per evitare dei problemi più seri.

L’SMS è infatti uno dei mezzi principali di adescamento per le truffe che sono legate al furto dei dati personali. Le persone ricevono un messaggino proveniente solo in apparenza da una banca, da un istituto di credito, o magari anche da uno dei siti ai quali si è registrati, che richiedono una conferma di operazioni oppure un immediato contatto attraverso un link malevolo. Se cliccate su quel link, praticamente vi trovate già all’interno di una brutta truffa.

SMS che rubano i soldi: che cosa fare?

 

Questo tipo di truffa viene chiamata precisamente SMishing, cioè un tipo particolare di phishing attuato attraverso il sistema degli SMS. Il phishing è quel tipo di truffa attraverso il quale il malvivente riesce a “pescare” il povero malcapitato tramite una comunicazione ingannevole, che porta la vittima a comunicare i suoi dati personali, o gli accessi dei propri conti correnti online, consentendo ai criminali di svuotare il conto nel giro di pochi minuti.

La struttura della truffa è sempre simile, al di là del falso mittente da cui proviene. Attraverso un sms che contiene un link, l’utente viene invitato ad aggiornare i suoi dati, che siano anagrafici o bancari, al fine di ricevere un pagamento, una prestazione, o – ancora peggio – per riuscire a bloccare un pagamento in realtà mai avvenuto.

Il link non conduce affatto a pagine ufficiali e verificate, ma anzi a pagine internet molto simili a quelle degli enti ufficiali, all’interno delle quali, però, i malcapitati finiscono per inserire i propri dati e i propri documenti. Ma vi consigliamo di non fare mai questo: se avete dei dubbi riguardo gli sms ricevuti, non aprite il link presente all’interno ma contattate l’ente che vi avrebbe inviato l’SMS per verificare se si tratta di una truffa.