lunedì, Maggio 6

Incredibile, in questo modo eliminerai tutti gli scarafaggi in casa

Gli scarafaggi oltre ad avere un aspetto poco gradevole, sono tenaci, coriacei e soprattutto infestanti. Una recente ricerca scientifica statunitense ha sottolineato un dato incredibile, che tale è un insetto in grado di reagire non soltanto a diverse calamità naturali ma anche a un attacco nucleare.

Hanno una vita relativamente breve, infatti muoiono dopo circa sei mesi. Si alimentano di briciole e scarti presenti in casa: molliche di pane, carne, perfino pezzi di formaggio. Si nascondono in qualunque area della nostra casa e sono pronti a entrare in attacco non appena il silenzio notturno li rasserena sulla nostra temporanea assenza. Rimuovere le blatte è una esigenza non soltanto scandita dalla naturale repulsione provocata da tale insetto.

Incredibile, in questo modo eliminerai tutti gli scarafaggi in casa

Lo scarafaggio tramanda agli uomini parecchie malattie e, attraverso una secrezione orale e gli escrementi, contagia il cibo e appoggia l’insorgere di allergie e problemi respiratori. Tale infila nelle tubature, sfrutta ogni piccola fessura per penetrare in casa, ama in maniera compulsiva i mobili della cucina e del bagno. Adora nascondersi dietro il forno, il frigorifero, negli alimenti e in luoghi dove c’è molta carta.

La blatta disprezza il profumo dell’alloro. Tale rimedio è ideale per far scappare l’insetto ma non ucciderlo. Può essere collocato ovunque, in qualsiasi angolo. In virtù delle sue peculiarità non rappresenta un rischio per cani e gatti. Le foglie di alloro devono essere ridotte in polvere, ad esempio con un batticarne o con mortaio e pestello. Una volta ottenuta la polverina non occorre far altro che collocarla nelle zone dove si dubita l’invasione degli insetti.

Una volta avvertita la presenza dell’erba aromatica scapperanno via e non torneranno più. Se ciò non funziona si può utilizzare una soluzione formata da bicarbonato di sodio e zucchero che è perfetta per uccidere rapidamente le blatte.

Lo zucchero attrae l’insetto mentre il bicarbonato emana un gas letale che attacca lo stomaco dell’insetto, originandole la morte in poco tempo. Prima di impiegarla, infine, è indispensabile apprendere il comportamento degli scarafaggi per determinare il nascondiglio e piazzare l’esca.