lunedì, Giugno 17

Non mangiare mai le arance di sera: ecco il motivo. “Pazzesco”

“L’arancia al mattino è oro, a pranzo è argento, la sera è piombo”; è un famoso detto conosciuto da molti, ma cosa significa esattamente? Ebbene, con esso si vuole dire che è meglio mangiare questo frutto principalmente alla mattina o al massimo nel pomeriggio dopo pranzo e mai la sera, poichè risulterebbe molto pesante da digerire.

Si sa che in ogni proverbio, in fondo, c’è almeno un briciolo di verità, e difatti potrebbe risultare realmente sgradevole consumare arance, o meglio ancora tutta la frutta in generale, la sera, specialmente prima di mettersi a dormire. Ma perché? Non è risaputo che la frutta contiene vitamine, sali minerali e fibre, elementi importantissimi per il nostro benessere fisico?

Fantasia o verità?

Possiamo, ad oggi, affermare che non esistono prove scientifiche che dimostrino rallentamenti della digestione o che possano risultare indigeste. Tuttavia, l’arancia, e la frutta in generale, è molto ricca di fruttosio, uno zucchero tra i più comuni in natura, e si sa che assumere zuccheri prima di addormentarsi è sconsigliabile. Non avendo tempo per bruciarli (camminando, muovendoci, svolgendo attività varie…), facciamo si che questi zuccheri si accumulino e si trasformino in grassi all’interno del nostro corpo.

è innegabile, inoltre, che il succo di tale frutto sia acido, risultando particolarmente controindicato per tutti coloro che soffrono di problemi legati al tratto gastrointestinale quali gastrite, acidità o reflusso gastroesofageo. Tale acidità, infatti, potrebbe creare fastidiosi bruciori capaci di durare diverse ore durante la notte. Dunque, in tal senso, bisogna ricordarsi che non soltanto le arance ma anche altri agrumi possono causare effetti simili. Limoni, pompelmi o mandarini, dunque, possono risultare altrettanto fastidiosi, persino frutti di bosco o rossi come i mirtilli o il melograno.

Quando mangiare la frutta?

Sicuramente, il momento migliore è tra un pasto e l’altro, soprattutto se a stomaco vuoto, e non certamente prima di andare a dormire. In questo modo possiamo sfruttare al massimo tutte le proprietà benefiche della frutta, specialmente la capacità energetica e le proprietà disintossicanti proprie di diversi tipi di frutti. Le arance poi, ed in generale tutti gli agrumi, sono ricchissime di vitamina C, un elemento eccezionale, capace di apportare notevoli miglioramenti al nostro sistema immunitario e alle sue proprietà antitumorali, nonchè per la presenza di alcune molecole capaci di ridurre l’assorbimento dei grassi e favorire, quindi, le diete dimagranti.