venerdì, Aprile 5

Metti questo liquido sulle rose in balcone: ecco cosa accade

Le rose sono indiscutibilmente i “fiori della passione”, apprezzatissimi in quasi ogni contesto e per questo tra i più acquistati, al tempo stesso la coltivazione di questi fiori è un mondo un po’ a se. Questa grande “famiglia” di piante infatti necessita di attenzioni specifiche che si riflettono nelle oltre 200 varianti del genere delle Roseae. Qualsiasi personalità che abbia iniziato ad interssarsi alle rose indiscutibilmente deve tenere conto in merito a questa specifica variante vegetale. Utilizzare un buon fertilizzante ed un buon compost è sicuramente una scelta saggia, magari facendo ricorso a prodotti concepiti apposta per la cura delle rose, ma anche utilizzando un liquido “fai da te” possiamo ottenere risultati di rilievo.

Metti questo liquido sulle rose in balcone: ecco cosa accade

Le rose sono diffuse ed amate in tutto il mondo da secoli, merito dell’affermazione del concetto di romanticismo, anche se oltre alla passione e l’amore sono anche simbolo della lussuria ed in alcuni casi anche del peccato.

In ambito di coltivazione come detto sono abbastanza particolari, necessitano di un ambiente mediamente caldo, temperato, di un terreno sufficientemente dotato di capacità nutritive, ma anche di spazio per le radici: per questo motivo è bene optare per un terreno sufficientemente vasto, ricordando che le rose difficilmente sviluppranno i boccioli se sono presenti altre specie in prossimità delle loro radici.

Necessitano anche di un buon apporto di vitamine ma anche azoto, potassio e minerali, per questo è consigliabile effettuare l’opera di fertilizzazione due volte l’anno, in prossimità della primavera e poi in piena estate.

Utilizzando il liveito di birra, la versione rigida (quella in “cubetti” o in bustina, opportunamente fatto sciogliere in acqua) nella misura di mezzo cucchiaio per 2 litri e mezzo d’acqua a temperatura ambiente la pianta trarrà grande beneficio e sarà anche maggiormente “resistente” nei confronti dell’operato di parassiti ed insetti oltre a sviluppare più facilmente e rapidamente i fiori.