mercoledì, Maggio 8

Perché si formano le farfalline nella dispensa? Ecco la risposta

I metodi di conservazione dei cibi si sono generalmente evoluti molto dalla prima e “primitiva” forma che ha permesso anche sotto molti punti di vista l’adozione di uno stile di vita sedentario. La pasta risulta essere da secoli una forma importante di almentazione oltre che un elemento fondante della tradizione e della dieta mediterranea, ma come molti altri alimenti concepiti dalla farina ma anche quelli zuccherati, tende ad “attrarre” alcuni animaletti chiamati “farfalline” o tarme della dispensa. Ma come si formano e soprattutto, cosa bisogna fare per farle “sparire”?

Perché si formano le farfalline nella dispensa? Ecco la risposta

Si tratta di piccoli insetti che una volta divenuti adulti sviluppano delle piccole ali che permettono il volo. Chiamate anche farfalline alimentari, le tarme della dispensa non sono aggressive ma sono comunque capaci di sviluppare una contaminazione anche perchè possono annidarsi anche in dispense relativamente pulite, in contesti urbani.

Sono animaletti adattabili che prediligono gli ambienti umidi, chiusi, oltre che “forniti” di cibo di qualsiasi tipo, dai farinacei, al cacao, passando per lo zucchero.

Spesso le tignole, così come sono anche chiamate, presentano una adattabilità importante, e tendono a proliferare e sviluppare la propria prole nei  paraggi del cibo.

E’ importante quindi a cadenza regolare effettuare un controllo di tutta la dispensa, che può essere stata il “nido” di questi animali. In questo caso potremo trovare delle piccole ragnatele oppure piccole  tarme che corrispondono alla fase larvale di questi insetti (piccoli vermetti dalla testa scura).

Bisogna in questo caso controllare accuratamente il cibo, e se risulta contaminato, è opportuno gettarlo nella spazzatura.

Dopodichè bisogna svuotare la dispensa e provvedere con una accurata pulizia a base di componenti detergenti disinfettanti, ma è anche possibile utilizzare acqua e bicarbonato (o in alternativaa l’aceto di vino bianco con un po’ di olio essenziale).

Le farfalline della dispensa non tollerano gli odori particolarmente forti, può essere una buona idea disporre un po’ di chiodi di garofano negli angoli della dispensa per prevenire la loro “comparsa”.