martedì, Febbraio 6

Torneo Asi League Eurocalcetto, quarti di finale show!

Il campionato Asi League di Eurocalcetto ex Minervello in questi giorni sta vivendo il suo massimo spettacolo con la fase finale di Champions League entrata nel vivo. Le partite degli ottavi di finale hanno regalato tantissime emozioni e sorprese con ribaltamenti di risultati e rimonte quasi impossibili. Quattro partite che nel giro di tre giorni, tra andata e ritorno, hanno evidenziato l’importante tasso tecnico del campionato che fatica ad essere considerato un campionato amatoriale.

Il primo ottavo di finale ha visto affrontarsi Sydney – Borussia con la squadra giallonera che all’andata batte i pronostici vincendo 5 a 4. Il Sydney, seconda nella classifica generale, al ritorno riesce a far valere tutta la sua qualità vincendo 12 a 5 e passando il turno. Stefano Primiterra vero trascinatore.

Nel secondo ottavo di finale bellissima sfida tra Basilea e Celtic che sin dall’accoppiamento si preannunciava molto equilibrata. I rossoblu si impongono 4 a 3 all’andata ma il ritorno diventa amarissimo con il Celtic che dilaga con le magie di Peca. I biancoverdi affronteranno il Sydney nei quarti di finale.

Nella seconda parte del tabellone due le sfide con la Sampdoria del presidente Zulli che sfidava lo Shacktar Donetz, mentre il River Plate di Masciarelli affrontava il West Ham. La prima sfida è quella che in assoluto ha regalato più emozioni e allo stesso tempo più tensioni. Ritmi altissimi e tantissimo agonismo sia nella partita di andata che soprattutto nel ritorno. Lo Shacktar a sorpresa vince 7 a 4 l’andata sfoderando una grandissima prestazione con Milozzi sugli scudi. Il ritorno è un vero valzer di colpi di scena. I neroarancio si portano addirittura sul 2 a 0 con un vantaggio che a 20 minuti dalla fine sembrava incolmabile. La forza e l’orgoglio della Sampdoria, anche con due espulsioni, riesce a portare il match sul 4 a 2 a pochi minuti dalla fine con un super Nicola Pepe autore di una tripletta. Nei minuti di recupero tensione alle stelle e dagli sviluppo di un calcio di punizione arriva la zampata vincente del blucerchiato Di Tullio che porta tutto ai supplementari. Lo Shacktar non ha la forza di reagire e proprio di Tullio trova il 6 a 2 definitivo.

La Sampdoria se la vedrà nei quarti contro il West Ham che dopo una partita di andata più agevole in cui si è imposta 6 a 2 nel ritorno con la presenza di Ciommi tra gli ospiti subisce il ritorno del River Plate. Non basta alla fine la vittoria per 9 a 8 dei biancorossi che salutano la competizione.

Appuntamento per i quarti di finale è fissato per i giorni 30 – 31 maggio e primo giugno, con le sfide di andata e ritorno.