sabato, Febbraio 3

Giro del Trentino: Ciccone quarto nella seconda tappa

Seconda tappa del Giro del Trentino, Arco-Anras (Austria), di 220 chilometri, con arrivo su una rampa di 3,7 km con punte anche del 14%. La tappa è stata caratterizzata da una fuga di sette uomini sin dalle prime battute dove grande protagonista è stato il portacolori della Nippo-Vini Fantini, Giacomo Berlato. La vittoria di tappa è andata a Mikel Landa, il basco del Team Sky, che ha staccato tutti. Per lui anche la maglia di leader. Secondo il russo Firsanov (Gazprom-Colnago) a 4”, terzo un eccellente Damiano Cunego (Nippo-Vini Fantini) a 13” e quarto il bravissimo Giulio Ciccone (Bardiani Csf), a 14”, davanti a Bardet e Pozzovivo della AG2R. In difficoltà Vincenzo Nibali, al rientro dopo tre settimane di allenamenti in quota sul Teide: il tricolore ha chiuso a 35” da Landa, suo grande rivale in vista del prossimo Giro d’Italia. Giulio Ciccone ha tenuto bene le ruote dei migliori per tutta la corsa per poi essere tra i più pimpanti negli ultimi 500 metri dello strappo finale, dove ha anticipato atleti del calibro di Pozzovivo e Nibali, conquistando anche la maglia bianca di miglior giovane. Per lo scalatore d Brecciarola i tempi per il primo acuto tra i professionisti sono maturi. Domani, giovedì 21, terza tappa: Silian (Austria)-Mezzolombardo, km 204, con le salite di Nova Ponente e Fai della Paganella (12 km al 7,5% medio, quest’ultimo a 14 chilometri dalla conclusione).