giovedì, Febbraio 8

Red Devils Chieti: tonfo in casa contro il Virtus San Vincenzo

Partita dai due volti e difficile da mandare giù quella dei Red Devils Chieti, che quest’oggi hanno ricevuto la visita del Virtus San Vincenzo. I padroni di casa si presentano ai nastri di partenza senza il portiere titolare Turdò a causa di un infortunio al piede che lo costringerà a saltare anche alcune prossime gare.

Il primo tempo inizia bene per i padroni di casa, i quali si portano in vantaggio al 3′ con una rete di Raducci. Dopo un paio di minuti gli ospiti raggiungono il pari, ma al 13′ è ancora Raducci a lasciare il segno e dopo quattro minuti arriva anche la rete di Di Clemente che portano il risultato sul momentaneo 3-1. La risposta del Virtus San Vincenzo non si fa attendere: al 22′ gli ospiti accorciano le distanze ed al 30′ riagguantano il pareggio. Nonostante l’equilibrio della gara, nei minuti di recupero uno strepitoso Raducci riporta in vantaggio i Red Devils, così nell’intervallo le squadre tornano nei rispettivi spogliatoi sul momentaneo 4-3.

Si torna in campo per il secondo tempo ed inaspettatamente, tenendo conto di quanto visto in campo fino a poco prima, per i padroni di casa diventa buio pesto: nei primi quattro minuti di gioco il Virtus San Vincenzo realizza ben tre reti (4-6). La scossa non fa riaccendere il motore Red Devils, e gli ospiti ne approfittano per realizzare altre tre reti tra il 7′ ed il 12′ minuto (4-9). Mister Di Marzio tenta la carta del portiere di movimento, ed i Red Devils danno dei segnali di ripresa colpendo il palo in più di un occasione senza però riuscire a centrare lo specchio della porta (al termine della gara saranno 6 i legni colpiti dai teatini). Nel frattempo il Virtus San Vincenzo continua a giocare la sua gara, e nell’ultimo quarto d’ora arrivano altri quattro gol che arrotondano il risultato in favore degli ospiti.

Il risultato finale lascia inevitabilmente l’amaro in bocca ai tifosi ed alla dirigenza Red Devils: inspiegabile ed inaccettabile il calo di tensione a cui si è assistito nel secondo tempo odierno, e che ora bisogna lasciarsi alle spalle per potersi riscattare nei successivi impegni del torneo.
Prossimo appuntamento sabato 29 novembre sul campo dell’Area L’Aquila in occasione della ottava giornata di campionato.