Mer. Set 30th, 2020

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Serie B: Virtus Lanciano – Perugia 1-1

4 min read

Lanciano. Al Biondi la Virtus Lanciano impatta 1-1 con gli umbri recuperando il gol dello svantaggio arrivato ad inizio ripresa dopo che aveva dominato in lungo e in largo il match creando diverse chiare occasioni da gol, nel corso dell’incontro i frentani hanno colto diversi legni. Gran bella prestazione della squadra di D’Aversa, l’unica pecca è stata quella di aver sciupato troppo. La Virtus ritrova sulla propria strada gli ex Camplone, Del Prete e Falcinelli, altro ex della contesa è il rossonero Falcinelli. I rossoneri hanno dovuto fare a meno del solo Amenta, infortunato, mentre nel Perugia fuori gli squalificati Taddei e Verri e gli infortunati Rossi, Giacomazzi, Fossati e Fabinho.
Al 1’ subito Virtus molto pericolosa con Paghera che dalla sinistra appoggia per Gatto che centra il palo. Al 7’ il Perugia va alla conclusione con l’ex Falcinelli che da poco fuori area si fa bloccare il tentativo da Nicolas. Al 21’ angolo di Mammarella battuto sulla destra, Troest di testa spreca malamente. Al 24’ altro corner battuto da Mammarella, ma questa volta dal versante opposto, Vastola di testa manda di poco sopra l’incrocio. Al 28’ una punizione di Mammarella sulla sinistra va sulla parte esterna della rete. Al 31’ si fa avanti il Perugia con Nicco che manda alto. Al 34’ punizione battuta a metà campo da Paghera in verticale per Gatto che mette in mezzo per Di Cecco che da buona posizione non centra lo specchio della porta. Al 41’ Thiam riceve un lancio dalla centrocampo, da posizione decentrata sulla sinistra fa partire una conclusione a giro, Provedel in tuffo smanaccia in angolo.
Nella ripresa al 2’ Piccolo riceve un appoggio di Thiam dalla destra e manda di poco alto. Al 6’ il Perugia passa in vantaggio: Parigini mette in mezzo per il subentrato Perea che, libero in area, controlla di tacco e batte Nicolas. Al 21’ penetrante azione offensiva della Virtus finalizzata da Vastola che centra la parte interna della traversa, sulla ribattuta Thiam manda sul fondo. Poco dopo viene assegnato un rigore ai frentani per un atterramento in area di Provedel su Gatto. Va alla battuta lo stesso Gatto che realizza spiazzando l’estremo umbro. Sull’episodio del rigore si infortuna l’ex Del Prete che è costretto ad abbandonare il campo. Al 33’ punizione di Mammarella dalla sinistra per il subentrato Cerri che solo in area, da pochi passi e con tutto lo specchio della porta davanti, spara alto. Al 49’ sugli sviluppi di un angolo battuto sulla sinistra lo stesso Cerri schiaccia di testa e prende la parte superiore della traversa.

I commenti a caldo
Leonardo Gatto (attaccante Virtus Lanciano): “Dedico il gol ad un amico che sta lottando contro un tumore, faccio un in bocca al lupo a lui e alla famiglia e speriamo di rivederlo presto in campo. Abbiamo creato tantissime palle gol, siamo stati meno bravi a sfruttarle, credo che alla fine nel calcio i conti tornino, quindi penso alla partita di Avellino che è una partita importante, per noi sono tutte finali. Mi sentivo di tirare il rigore anche per dedicare il gol a questo ragazzo, creo che questo pareggio ci stia stretto perché abbiamo creato tanto, ma siamo già proiettati alla prossima gara. Mancano ancora tante partite per dare delle risposte, occorre dare continuità a quello che stiamo facendo, fino ad adesso abbiamo perso solo una partita che è andata male, questo è un grande merito del mister, dello staff e del gruppo”.
Andrea Camplone (allenatore Perugia): “Il Lanciano è la società che mi ha lanciato tra i professionisti quindi gli sono sempre grato, sono rimasto anche in buoni rapporti con la famiglia Maio, c’è un ottimo rapporto di stima e amicizia. Per quanto riguarda il primo tempo, dovevamo fare una partita d’attesa, non volevamo dare profondità. Siamo stati meno pimpanti perché avevamo diverse assenze, abbiamo messo su una squadra che potesse mantenere l’urto del Lanciano che in casa è un rullo compressore. Il Lanciano è una squadra che fino all’ultimo dà sempre l’anima, ho sperato fino all’ultimo che si potessero allungare dato che erano sotto di un gol, ma sono stati compatti fino alla fine. Noi portiamo a casa un punto importante per come eravamo messi. Viviamo alla giornata, pensiamo a fare punti salvezza e a toglierci delle soddisfazioni. Dopo due sconfitte oggi abbiamo rubacchiato un punticino molto importante che serve per smuovere la classifica”.

Tabellino
Virtu Lanciano: Nicolas, Aquilanti, Mammarella, Troest, Thiam, Piccolo (16’ st Cerri), Vastola, Conti, Paghera (17’ st Bacinovic), Di Cecco, Gatto (42’ st Turchi) A disposizione: Aridità, Monachello, Ferrario, Nunzella, Grossi, Pinato Allenatore: D’Aversa
Perugia: Provedel, Suarez, Goldoniga, Nicco, Falcinelli (1’ st Fazzi), Crescenzi, Del Prete (27’ st Pozzebon), Comotto, Rabusic (1’ st Perea), Parigini, De Freitas A disposizione: Koprivec, Lo Porto, Rossi, Lignani, Barilaro, Zebli Allenatore: Camplone
Arbitro: Pezzuto (sezione di Lecce)
Assistenti: Di Iorio (sezione di Verbania) e Pentangelo (sezione di Nocera Inferiore)
IV Uomo: Gavillucci (sezione di Latina)
Marcatori: 6’ st Perea, 24’ st Gatto (rig.)
Ammoniti: Thiam e Aquilanti (VL) Comotto, Goldaniga, De Freitas, Crescenzi e Pozzebon
Espulsi: nessuno
Note: angoli 10-0 recupero 0’ pt 6’ st

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi