Mar. Dic 10th, 2019

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Riscatto Connetti.it: 3-1 all’Arzano

3 min read

Le neroverdi tornano al successo con una buona prestazione, lasciando a secco un avversario coriaceo (29-27, 25-19, 23-25, 25-11). Giorgio Nibbio: «Bella vittoria di squadra. Finalmente al completo, si sono visti netti miglioramenti».

Chieti, 09/11/2019 – La Connetti.it si lascia alle spalle la sconfitta nel derby e riprende la sua marcia in campionato. Di nuovo di fronte al pubblico del PalaTricalle, le neroverdi hanno avuto la meglio su un avversario che ha confermato quelle doti di combattività e di agonismo che gli avevano permesso di raccogliere già due vittorie al tie-break quest’anno. Inizio contratto e forse un po’ troppo timoroso per Culiani e compagne, che nonostante gli errori si sono rifatte sotto grazie a un lungo turno in battuta di Sara Gotti, prevalendo infine ai vantaggi (29-27). Dopo un secondo set molto più convincente (25-19), la Connetti.it ha iniziato la terza frazione a handicap (1-6), riuscendo dapprima a rimontare ma poi facendosi nuovamente staccare fino al 23-25. Assolutamente senza storia, invece, il quarto set, chiuso dalle neroverdi sul 25-11. Migliore in campo e top scorer dell’incontro Sara Gotti, al suo debutto dal primo minuto in maglia neroverde: 19 punti, 4 aces e una prova solida anche a muro e in difesa. 18 punti per Monica Lestini, in doppia cifra anche Culiani (13), Galiero (11, con l’83% in attacco), e Spadoni (10). Ottima prestazione in ricezione (67% positiva, 46% perfetta) e in difesa per Torrese, buon apporto anche di tutte quelle che sono entrate dalla panchina. Tra le fila campane, 18 per Aquino e 12 per la capitana, Campolo. A fronte di così tante belle prove delle giocatrici, non si può invece nascondere la pessima serata della coppia arbitrale, capace di scontentare entrambe le parti. A metà tra il comico e il grottesco, in particolare, è stato il teatrino sull’ultimo possesso della gara, quando un muro nettamente dentro di Ricchiuti è stato annullato da una fantasiosa infrazione ravvisata dagli arbitri (invasione) con successivo, inspiegabile rosso sventolato contro la stessa Ricchiuti. «Sono contento, perché oggi abbiamo raccolto una bella vittoria di squadra – ha commentato a fine gara Giorgio Nibbio –. Siamo partiti molto contratti, con ancora un po’ di scorie della gara persa contro Altino, ma con il passare dei minuti ci siamo sciolti e siamo cresciuti molto, meritando la vittoria contro una squadra tosta. Per la prima volta quest’anno ho potuto schierare la formazione titolare, con ogni giocatrice nel proprio ruolo, e penso si sia vista subito la differenza. Sara Gotti ha fatto la sua partita, facendo molto bene nonostante sia ancora lontana dal massimo della sua condizione, ma oggi tutte hanno giocato un’ottima partita: penso alle centrali, ma anche alle bande, che sono state tutte molto solide. Avendo tutte le giocatrici a disposizione ho potuto fare delle scelte tecniche che sono valse per questa partita, ma so benissimo di avere un roster profondo e di qualità, per cui in futuro, con giornate meno brillanti per le titolari, so di avere comunque valide alternative dalla panchina. Abbiamo fatto un bel lavoro sul muro-difesa, facendo vedere grossi miglioramenti, ma certamente su tanti aspetti dobbiamo ancora migliorare, per cui la sosta della prossima settimana arriva molto ben accetta, perché ci permetterà di lavorare. Oggi bene, sono soddisfatto soprattutto dell’atteggiamento generale della squadra e di come ha saputo lottare».
Connetti.it Chieti: Gotti 19, Ricchiuti 2, Maiezza (L) n.e., Torrese (L), Culiani (C) 13, Di Tonto, Spadoni 10, D’Angelo n.e., Galiero 11, Giroldi 1, Micheletto, Lestini 18. All.: Giorgio Nibbio.
Luvo Barattoli Arzano: Campolo (C) 12, Suero n.e., Piscopo 1, Passante 3, Aquino 18, Perata 6, Mautone 1, Bianco n.e., Guida (L), Esposito, Postiglione 8, Putignano 5. All.: Ferdinando Giacobelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi