Sport Chieti

Francavilla – Sangiustese 1-1, un pari che sta stretto ai giallorossi VIDEO

Francavilla al Mare. Al Valle Anzuca termina 1-1 l’incontro tra Francavilla e Sangiustese con le reti che sono state siglate entrambe nella ripresa.
Ai punti forse i giallorossi avrebbero meritato qualcosa in più: infatti la squadra di Rachini ha creato diverse palle gol sia nel primo che nel secondo tempo. La ripresa però si è messa male dopo circa un quarto d’ora con un rigore procurato e trasformato da Cheddira per un atterramento in area di Spataro, secondo alcuni è stato un rigore generoso da parte del direttore di gara, secondo altri si è trattata di una grossa ingenuità dell’estremo difensore, sta di fatto che la direzione di gara del signor Vergaro di Bari è stata molto contestata dai locali, anche, tra le altre cose, per un paio di episodi dubbi avvenuti nell’area marchigiana. Dopo il pareggio di Cafiero forcing dei giallorossi negli ultimi 12 minuti più 5 di recupero che però non hanno portato frutti sotto il profilo del risultato. Ma c’è da dire che il Francavilla, oltre all’ottima prestazione, ha mantenuto l’imbattibilità casalinga con ben cinque vittorie e due pareggi nelle sette gare interne di questa prima parte di campionato.
Nel Francavilla assenti Cruz e Sanchez, nella Sangiustese invece Herrera, non al meglio è stato lasciato in panchina.

La cronaca
Il primo colpo lo batte il Francavilla all’8’ con una conclusione di Paravati deviata in angolo dalla retroguardia ospite. Al 18’ pericoloso cross di S. Di Renzo che però non trova compagni pronti per la battuta vincente. Al 20’ Banegas finalizza una buona combinazione dei suoi, ma da pochi passi manda di un soffio a lato. Al 22’ dopo una serie di rimpalli lo stesso numero 10 giallorosso costringe in angolo la retroguardia marchigiana. Al 26’ una punizione di Palumbo va sopra la traversa. Al 28’ si fa viva la Sangiustese con Cheddira che approfitta di un appoggio sbagliato della retroguardia di casa e manda di poco fuori. Al 30’ Laringe allunga per Pezzotti, respinge Spataro. Al 33’ il Francavilla torna ad essere pericoloso con De Costanzo che mette in mezzo per Palumbo che si vede ribattere la conclusione da Chiodini. Al 37’ ci prova Laringe con un rasoterra che si spegne sul fondo. Al 42’ Paravati riceve dalla sinistra, il suo colpo di testa è smanacciato in angolo da Chiodini. Al 44’ è Palumbo ad impensierire la retroguardia ospite con una conclusione da fuori deviata in angolo dal numero 1 marchigiano.
Nella ripresa al 1’ Palumbo, imbeccato da De Costanzo, manda di un nulla a lato. Poco prima i padroni di casa hanno reclamato un penalty per un presunto atterramento in area su Paravati. Al 3’ su una conclusione di Banegas la retroguardia ospite si rifugia in angolo. Al 4’ Cheddira mette in mezzo per Tizi che in scivolata non ci arriva per un soffio, sulla stessa azione pericolosa conclusione pericolosa di Camillucci deviata in angolo da un difensore abruzzese. Al 14’ rigore per la Sangiustese per un atterramento in area di Spataro (che è stato ammonito) su Cheddira. Il penalty è stato battuto e trasformato dallo stesso Cheddira, l’estremo di casa intercetta la traiettoria, ma non riesce ad evitare la rete. Al 29’ proteste francavillesi per una presunta irregolarità nell’area avversaria, viene ammonito Palumbo. Sul rovesciamento di fronte Spataro si supera sul subentrato Perfetti. Al 33’ arriva il pareggio del Francavilla con Cafiero che sugli sviluppi di un angolo trova la deviazione vincente.

 

Le dichiarazioni dei due tecnici
Paolo Rachini (allenatore Francavilla): “Io guardo sempre il bicchiere mezzo pieno perché la mia squadra ha prodotto gioco dal primo al novantesimo e sinceramente non posso guardare al bicchiere mezzo vuoto. È una partita che secondo me abbiamo dominato, abbiamo preso il rigore che ci poteva stare, abbiamo pareggiato e poi ci sono stati negati due rigori clamorosi. Nel primo tempo abbiamo avuto tre, quattro situazioni importanti, nel secondo tempo poi la partita l’abbiamo fatta noi, quindi alla mia squadra non posso dire niente, purtroppo il risultato ci penalizza perché alla fine è un punto ma potevano essere tre. Alla fine portiamo a casa questo punto consapevoli di aver fatto un’ottima gara, in questo periodo purtroppo è un po’ così, al primo episodio ci fanno gol, però è anche vero che ci fischiano tanto contro. Sicuramente hanno pesato anche le assenze di Cruz e Sanchez, abbiamo dovuto cambiare all’ultimo momento, abbiamo messo Banegas prima punta, De Costanzo a destra. Ma io penso che anche così la mia squadra abbia fatto una gara importante, poi nel secondo tempo è entrato anche Di Giovacchino, abbiamo cambiato alcui giocatori, hanno fatto davvero tutti bene, dispiace non portare questi tre punti a casa perché penso che sul campo la mia squadra abbia meritato”.
Stefano Senigagliesi (allenatore Sangiustese): “Secondo me il bicchiere è mezzo pieno perché penso che il nostro avversario in casa abbia concesso molto poco. Quindi sapevamo che sarebbe stata difficile, hanno avuto più occasione e secondo me anche più forza per certi versi, soprattutto dopo il pareggio. C’è stato un periodo a cavallo del primo tempo in cui siamo riusciti a gestire bene la palla, la partita ed i suoi tempi, però loro in maniera proprio veemente sono venuti fuori. Poi con questo campo pesante nel corso della partita si è vista la loro forza fisica, a livello muscolare i duelli li vincevano, qualsiasi palla in verticale mettevano comunque vincevano i duelli di testa ed hanno guadagnato spesso il campo. Spesso il calcio si esamina in tante maniere, ma poi come il rugby la forza fisica fa guadagnare metri sul campo. Non voglio essere frainteso, sicuramente il campo, oltre alla stazza fisica, lo hanno guadagnato anche a livello tecnico, tattico e attraverso il lavoro. È stata una sfida d’alta classifica? Sicuramente il Francavilla ci rimarrà per tanto tempo, spero che ci rimarrà la Sangiustese, abbiamo meno chance di loro ma questo noi lo sappiamo, continuiamo a vivere step by step in maniera quasi quotidiana, non ci esaltiamo, non ci demoralizziamo, sappiamo qul è il nostro cammino e qual è il nostro obiettivo, prima lo raggiungiamo e prima ci potremo divertire”.

Tabellino
Francavilla: Spataro, Bedin (32’ st Milizia), Mele (40’ st Maiolo), Palumbo, Paravati (16’ st Di Giovacchino), Banegas, Nazari, Cafiero, Bosco, S. Di Renzo (24’ st Gallo), De Costanzo (24’ st Cicerello) A disposizione: Spacca, Sanseverino, Bellanca, Di Pinto Allenatore: Rachini
Sangiustese: Chiodini, Marfella, Shiba, Scognamiglio, Patrizi, Moracci, Pezzetti (43’ st De Regi), Camillucci (47’ st Calamita), Cheddira, Laringe (9’ st Perfetti), Tizi (13’ st Argento) A disposizione: Carnevali, Santagata, Buaka Lututala, Kamara, Herrera Allenatore: Senigagliesi
Arbitro: Vergaro (sezione di Bari)
Assistenti: Fratello (sezione di Latina) e Minafra (sezione di Roma 2)
Marcatori: 15’ st Cheddira (rig.), 33’ st Cafiero
Ammoniti: Bedin, Nazari, Spataro, Mele, Palumbo, Milizia (F) Cheddira (S)
Espulsi: nessuno
Note: recupero 0’ pt 5’ st, angoli 10-1 per il Francavilla

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.