Mer. Set 30th, 2020

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Francavilla Calcio: presentato il nuovo presidente Fabio De Vincentiis

4 min read

Francavilla al Mare. Allo stadio Valle Anzuca si è svolta la presentazione di Fabio De Vincentiis, il nuovo presidente del Francavilla Calcio che prende il posto lasciato libero da Gianfranco Putrino, dimessosi nei giorni scorsi, che dovrebbe comunque rimanere in società. Per quanto riguarda il nuovo tecnico ci sono buonissime possibilità per il ritorno di Paolo Savini, mentre i giocatori che sono stati riconfermati fino a questo momento sono: Di Sabatino, Conte, Miele, Vitale, Milizia, Lalli, Spinello, Galasso, Storsillo e D’Alesio, inoltre c’è il ritorno di Ferri. È tutta da valutare la conferma di Contini.

La presentazione è stata aperta dal sindaco di Francavilla al Mare, Antonio Luciani, che è stato presidente del sodalizio giallorosso negli anni scorsi, prima dell’investitura della carica di primo cittadino, che ha detto: “Fabio è un grande amico, ma ringrazio chi è stato qui negli ultimi anni che ha evitato la scomparsa del Francavilla e l’ha fatto rimanere in Eccellenza. Fabio De Vincentiis con enorme entusiasmo vuole cambiare marcia, dal canto mio posso dire che l’amministrazione sarà sempre vicina a questa compagine, tra l’altro sono stato anche presidente. Mi auguro che Fabio riuscirà ad integrarsi nel migliore dei modi in questa realtà e che si riesca a creare una bella cosa anche al di la del calcio. Non ricordo nessun’altra città abruzzese con tutte queste strutture sportive nel giro di 1 mq. Francavilla può diventare la città dello sport. C’è un imprenditore che si sta buttando in questa avventura e gli faccio il mio in bocca al lupo”.

Questa sono invece le prime parole di Fabio De Vincentiis da presidente del Francavilla: “Ringrazio il sindaco. Il Francavilla ha giocato a San Siro. Il nostro stadio rappresenta una struttura favolosa che deve avere un altro volto. Da oggi il Francavilla deve avere un altro percorso, costruito e strutturato, ci vuole un po’ di tempo. Ci sono persone che vivono il Francavilla da 15 anni. Sono onorato di lavorare con persone che vivono sulla pelle i colori giallorossi. La piazza la voglio tutta quanta verso il Francavilla Calcio, quindi con l’interesse verso questa strada. Voglio un pubblico che ci trascini a fare degli ottimi risultati. Io oggi mi sento di dire che ripartiamo dal decimo posto dell’anno scorso insieme al gruppo straordinario che ha portato la carriola per far rimanere questa squadra in Eccellenza. Ringrazio Gianfranco Putrino che mi ha preceduto. Nei giorni prossimi andremo a vedere tutte le cariche da assegnare, ma mi prendo un po’ di giorni per poter conoscere bene le persone. Il pubblico per me è fondamentale, dico ai ragazzi di riportare la gente allo stadio. Il nuovo direttore sportivo Moreno Miccoli si è messo a lavoro da lunedì mettendosi a colpire ed affondare i colpi delle pedine che voleva portare qui. Non ci poniamo limiti. In Fabio Lalli ho visto tanta voglia e con questi principi non possiamo che fare bene. Ringrazio anche l’ingegnere Luciani che mi ha visto crescere. Io sono qui a Francavilla per fare un settore giovanile forte che abbia una buona struttura che faccia parlare anche durante la settimana. Questo è un progetto a lungo termine e che ha bisogno di tempo per essere realizzato, io ed i miei collaboratori vogliamo arrivarci. Voglio un progetto che cresca piano piano ma strutturalo e vincente. La città deve essere coinvolta”.

“Affrontando il Francavilla da avversario – ha affermato il nuovo direttore sportivo, Moreno Miccoliper me era un grande onore perché ha un grande passato ed ha fatto parlare tutta Italia. Cerchiamo di fare in modo che Francavilla rimanga almeno in questa categoria. Sono sicuro che faremo bene perché conosco il presidente e conosco i ragazzi che ho cercato di far rimanere. Per me conta il team, proprio per questo motivo ho voluto far tornare Denis Masci. Ripartire da una base con Lalli, Galasso e Storsillo è molto importante. Su questo gruppo ci si deve lavorare ancora tanto perché l’Eccellenza è diventata molto competitiva. Bisogna riportare la gente allo stadio, ci vuole tantissimo per rimanere tra le prime 5 e ce la metteremo tutta”.

“Negli anni passati – ha sottolineato Fabio Lalli, promosso da vicecapitano a capitano – abbiamo operato per quello che si poteva fare, abbiamo iniziato sempre con polvere e ragnatele ma abbiamo finito sempre con grande amicizia. Giochiamo qui da parecchi anni e siamo quasi tutti di Francavilla. Sono sicuro che da parte di tutti ci sarà massimo impegno. Ringrazio Gianfranco Putrino e Andrea Masciangelo che sono quelli che ci hanno trascinati. Faremo di tutto per migliorare il decimo posto dell’anno scorso cercando di non sognare troppo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi