Mer. Apr 1st, 2020

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Calcio dilettanti: Il Villamagna sbanca Sambuceto, 0-1 al Dragonara

3 min read

La trasferta di Sambuceto rappresenta uno degli ostacoli col più alto tasso di difficoltà per il Villamagna, impegnata a mantenere l’impressionante rullino di marcia segnato al girone di ritorno che la vedere idealmente prima della classe a pari punti con il Piazzano che, peraltro ha sconfitto sul terreno amico.

L’undici di Baldassarre con una partita in meno, vuole continuare a mietere risultati per restare agganciato alla zona play-off con un occhio al terzo posto distante solo tre lunghezze.

La prima frazione di gioco mostra subito l’importanza della posta in palio con le formazioni ben coperte, tese a studiare le contromosse.

I padroni di casa si affacciano dalle parte di Sorgetti al 10’ con un insidioso traversone dalla destra ben controllato dall’estremo ospite reattivo ad intervenire in maniera pulita sulla sfera.

Passano pochi minuti e sono i biancazzurri a replicare con Marullo che ben servito in area da posizione leggermente defilata, spara addosso al portiere teatino ottimamente proteso in avanti a chiudere lo specchio della porta.

Al 20’ sono nuovamente i padroni di casa a mettere in difficoltà la retroguardia villamagnese con il numero undici che dal limite dell’area scocca un fendente che impegna Sorgetti, pronto a rifugiarsi in fallo laterale.

Il Villamagna, apparentemente attendista, torna a proporsi alla mezz’ora e passa all’incasso con Ferrara.

Dagli sviluppi di un corner, Scodavolpe pesca nel cuore dell’area avversaria Ferrara che ben appostato è più lesto di tutti ad intervenire e trovare la via della rete con la sfera che prima di entrare, trova la complicità del palo, per il vantaggio degli ospiti.

Il Dragonara, stordito dalla capitolazione, subisce il colpo e sul finire della prima frazione, rischia di capitolare quando in ripartenza gli uomini di Baldassare servono un pallone d’oro a Perrucci che involato in area avversaria calcia in porta ma viene fermato dalla tempestiva opposizione dell’estremo locale.

Alla ripresa delle ostilità, l’undici di casa ha necessità contingenti di ripianare lo svantaggio ed inizia a farsi più concreto dalle parti di Sorgetti.

Le offensive teatine però arrivano solo da palla lunga o da piazzati come al 10’ quando da calcio d’angolo Sorgetti inizia il suo show smanacciando un insidioso spiovente diretto sotto la trasversale.

Il Villamagna non resta a guardare e crea poco dopo, una ghiotta palla gol con Scodavolpe che con un funambolico dribbling si beve la retroguardia avversaria e a tu per tu con l’estremo locale calcia incredibilmente a lato.

Passano pochi minuti e sono ancora gli ospiti a sfiorare il colpo del KO con il fantasista Marullo, mai domo, che in velocità riceve palla dal limite e fa partire un missile terra aria che si spegne di pochissimo a lato con il n.1 avversario spettatore non pagante.

I padroni di casa non ci stanno ed iniziano ad alzare il baricentro complice un evidente calo fisico degli ospiti.

Al 20’ è nuovamente Sorgetti a negare il pareggio al Dragonara con un intervento miracoloso quando da corner si distende a lato e respinge a pochi metri il tiro della punta teatina consentendo ai suoi compagni di rifugiarsi in fallo laterale.

Lo stesso portierone biancazzurro si ripete 5 minuti dopo spedendo la sfera sulla traversa dopo il bel colpo di testa della punta teatina che stacca imperioso nel cuore dell’area piccola.

Alla mezz’ora occasioni a ripetizione per il Villamagna con Marullo che prima ben servito da Cataldo manca l’aggancio in area, poi ruba la palla al centrale locale si proietta come un missile in area dove il diretto avversario lo strattona ma l’arbitro non ravvisa gli estremi per la massima punizione.

Il finale diventa nervoso e vede il direttore di gara a farla da protagonista mostrando il rosso prima a Cataldo, appena entrato, per somma di ammonizioni, poi al fantasista di casa per un entrataccia da dietro su Parlante.

Ultima occasione dell’incontro capita sui piedi di Marullo quando, dopo una bellissima triangolazione in area avveraria, batte di prima intenzione ma l’estremo locale compie un miracolo deviando a lato.

Alla fine per il Villamagna arrivano tre punti pesantissimi espugnando il fortino dragonese e confermandosi bella rivelazione del campionato.

Per l’armata di Baldassarre nono risultato utile e quarta vittoria consecutiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.