Sab. Set 12th, 2020

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Calcio a 5: Va in scena il “Di Muzio Bros show”: il Cus Chieti batte il Don Orione 6-2 con una tripletta a testa dei fratelli Di Muzio

3 min read

 Il girone di ritorno del Cus Chieti si è aperto nel migliore dei modi con una convincente vittoria contro il Don Orione: a Bucchianico è andato in scena il “Di Muzio Bros Show” nel 6-2 finale, maturato grazie ad una tripletta a testa dei fratelli Di Muzio.

Ha impressionato la condizione atletica di tutta la squadra neroverde, dai giovanissimi fino ai veterani.

Ottima la reazione ad un inizio di partita difficile: sotto di un gol, il Cus ha colto l’immediato pareggio ed ha poi saputo fronteggiare con orgoglio all’ingiusta espulsione di Capitan Cornacchia, reo di aver compiuto un ipotetico fallo da dietro su un avversario in piena area.

Dopo una fase di studio è il Don Orione a passare in vantaggio all’improvviso: azione confusa ina area teatina, su un rimpallo si avventa Conte che non lascia scampo a D’Onofrio.

Immediata la replica dei neroverdi: Cornacchia serve Di Muzio Luca, ma il suo tocco finisce a lato di poco.

Prima Sigismondi e poi Di Girolamo ci provano ma è bravo Di Cintio a sventare entrambi i tentativi.

Il pareggio è nell’aria ed arriva puntuale poco dopoCornacchia regala un invitante pallone a Di Muzio Luca che in girata trafigge Di Cintio.

È ancora Di Muzio Luca a segnare la rete del raddoppio in un’azione quasi fotocopia della precedente.

Il Don Orione si getta in attacco per raddrizzare la gara: a centro area neroverde si scatena un parapiglia generale, Cornacchia interviene su un avversario da dietro, ma tocca in pieno il pallone, il direttore di gara assegna invece il rigore ed addirittura espelle il capitano che esce contrariato dal campo.

Conte però sbaglia il tiro dal dischetto e la gara rimane sul 2-1.

Il Cus Chieti a questo punto tira fuori tutto il suo orgoglio e coglie il 3-1 con Di Muzio Fabiano (gran botta dalla distanza).

La prima frazione di gioco si chiude su una grande parata di D’Onofrio che nega la gioia del gol a Rossetti.

Ancora l’estremo difensore teatino è protagonista ad inizio ripresa: ottimo il suo intervento su Conte.

Poco dopo il Cus perde palla a centrocampo, Di Nallo non ci pensa due volte e trafigge D’Onofrio con un preciso rasoterra.

L’arbitro espelle poi Abate colpevole di aver detto una frase di troppo al suo indirizzo dalla panchina.

 

Arriva il gol del 4-2 del Cus con Di Muzio Luca che recupera palla in attacco e tira prontamente, il portiere avezzanese devia leggermente ma la palla finisce in rete.

Ormai è solo Cus in campo e l’invidiabile forma atletica della squadra teatina fa la differenza.

Le due reti che chiudono il match sono opera ancora di Mister Di Muzio Fabiano, prima con una prepotente azione personale conclusa da un gran tiro e poi grazie ancora ad una botta da lontano.

 

A quel punto il mister neroverde concede spazio anche a Bevilacqua che si segnala per una triangolazione con Di Muzio Luca conclusa però a lato.

Sigismondi, fra i migliori in campo, cerca la gioia personale del gol ma è Iacomini a negargliela con una vera prodezza.

 

Finisce 6-2 con il Cus Chieti che continua la sua rincorsa al Real Raiano, distante ancora due punti.

Sabato prossimo difficile partita in trasferta contro l’Area L’Aquila Futsal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi