Mar. Dic 10th, 2019

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

La Connetti.it raccoglie la terza vittoria su altrettante gare casalinghe

3 min read

Al Palatricalle non si passa, nonostante un inizio negativo (18-25, 25-23, 25-16, 25-16). Giorgio Nibbio: «Dobbiamo capire le ragioni del nostro pessimo primo set. Poi, fortunatamente, abbiamo cominciato a giocare come sappiamo. Per svoltare il nostro campionato, bisogna cominciare a fare punti anche fuori casa».

Chieti, 24/11/2019 – Dopo il turno di sosta, la Connetti.it riprende il suo campionato con una vittoria, la terza su tre partite giocate al PalaTricalle. Contro la Egea PVT Modica, pur priva della sua capitana Ferro, non è stata però una partita facile, tutt’altro. Un primo set molto negativo, con tanti errori soprattutto in battuta, ha consegnato alle siciliane il vantaggio (18-25) e anche la seconda frazione era iniziata al rallentatore per le neroverdi, partite con un parziale negativo di 4-8. Recuperato lo svantaggio e portatasi fino al 22-16, la Connetti.it ha vissuto un’altra fase di blackout, facendosi quasi rimontare (22-21) e chiudendo non senza fatica sul 25-23.

Molto più in discesa il terzo e il quarto set, condotti sin dall’inizio e vinti con autorevolezza dalle neroverdi. In cinque hanno chiuso in doppia cifra: Lestini (16), Gotti (15), D’Angelo (14), Spadoni (11) e Galiero (10). Dopo un pessimo inizio in battuta, la Connetti.it ha chiuso con ben 11 ace (di cui 5 della sola D’Angelo). Dall’altro lato, sugli scudi Liguori (18) e Lo Iacono (12). Salita a quota 9 punti in classifica, la Connetti.it è ancora a secco di vittorie in trasferta e cercherà la prima sabato prossimo, sul campo di Isernia.

«Senza dubbio, se vogliamo imprimere una svolta al nostro campionato dobbiamo cominciare a fare punti fuori casa – ha commentato il tecnico neroverde Giorgio Nibbio – e quindi la gara di Isernia sarà molto importante per noi. Dovremo affrontarla come abbiamo giocato oggi nel terzo e nel quarto set, quando abbiamo ripreso a esprimerci come sappiamo dopo un inizio molto negativo. È vero che venivamo da un turno di riposo e dovevamo ritrovare il ritmo partita, è vero che eravamo privi di una giocatrice per noi importante, dal punto di vista tecnico e anche temperamentale come Michela Culiani, ed è vero pure che nella settimana appena conclusa ci sono stati tanti problemi e contrattempi, ma comunque un set giocato male come il primo contro Modica è difficile da spiegare. Dovremo capirne bene le ragioni, sicuramente abbiamo sbagliato l’approccio, e che il problema sia stato soprattutto mentale lo prova l’andamento della nostra battuta: disastrosa all’inizio, letale alla fine, perché “ti si scioglie il braccio”, vedi che le palle iniziano ad entrare e così tiri sempre meglio. Dobbiamo migliorare in questo, ma per il resto sono ovviamente contento dei tre punti e dell’apporto che tutte hanno dato, sia le titolari sia quelle che sono subentrate dalla panchina. Ora testa a Isernia».

Connetti.it Chieti: Gotti 15, Ricchiuti 1, Maiezza (L) n.e., Torrese (L), Di Tonto, Spadoni 11, D’Angelo 14, Galiero 10, Rocchio n.e., Giroldi (C) 2, Micheletto 1, Lestini 16. All.: Giorgio Nibbio.

Egea PVT Modica: Lo Iacono 12, Asero 1, Paolino n.e., Zamagni, Luzzi 7, Liguori 18, Bozzetto (L), Monzio Compagnoni 6, Carnazzo 4, Gervasi 4, Brioli 1. All.: Corrado Scavino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi