lunedì, Febbraio 5

Giro d’Italia: bis di Kittel che si veste di rosa, domani si torna in Italia

Marcel Kittel domina anche la terza tappa del Giro, la Nijmegen-Arnhem di 190 km, ed indossa per la prima volta la maglia di leader della corsa. Una vittoria schiacciante come quella di ieri a Nijmegen, davanti agli italiani Elia Viviani (2°) e Giacomo Nizzolo (3°). La tappa è stata caratterizzata da una fuga, partita al km zero e sono ancora Giacomo Berlato (Nippo-Vini Fantini) e Maarten Tjallingi (Lotto NL-Jumbo) a farne parte. Con loro protagonisti anche lo spagnolo Julen Amezqueta (Wilier-Southeast) e il sudafricano Johann Van Zyl (Dimension Data), ultimo ad arrendersi e ripreso a 1.7 km dal traguardo. Domani il Giro lascia l’Olanda: è giornata di riposo per permettere alla carovana di trasferirsi in Calabria da dove ripartirà martedì per la Catanzaro-Praia a Mare.

LA TAPPA DI CICCONE – Tappa tranquilla per il teatino Giulio Ciccone che è rimasto in gruppo evitando qualsiasi tipo di imprevisto come invece purtroppo è successo al francese Peraud che a causa di una caduta ha dovuto abbandonare il Giro. Oggi non avremo il consueto commento alla tappa visto che i corridori stanno per trasferirsi in Italia. L’appuntamento per la cronaca dalla corsa è a domani, quando Giulio ci svelerà quella che è la giornata tipo degli atleti durante il giorno di riposo.

CLASSIFICA GENERALE – 1. Marcel KITTEL (Ger, Etixx-QuickStep); 2. Dumoulin (Ola) a 9”; 3. Amador (C.Rica) a 15”; 4. Ludvigsson (Sve) a 17”; 5. Moser a 21”.