giovedì, Febbraio 8

Gm Europa Ovini protagonista al Giro dell’Appennino

Il GM Europa Ovini torna dal Giro dell’Appenino con una bella prova di Davide Pacchiardo, che è rimasto con i migliori fino alle fasi finali di corsa, e con Filippo Fortin, il quale, nonostante la corsa molto difficile è il dislivello impegnativo, è rimasto al fianco di Pacchiardo per più di metà gara.

La squadra ha interpretato nel migliore dei modi la classica italiana con partenza da Serravalle Scrivia e arrivo a Chiavari: il percorso prevedeva la scalata del Passo della Bocchetta e altri cinque gran premi della montagna, in un tracciato lungo complessivamente 196 km.

Le varie salite hanno fatto una selezione naturale nel gruppo. Dopo le prime due ascese Pacchiardo, Fortin e Josè Marquez sono rimasti con i migliori: nelle ultime due salite, dopo che Fortin e Marquez si sono staccati, Pacchiardo ha lottato con i migliori fino agli ultimi chilometri, dimostrando di avere uno stato di forma in crescita. Solo un fuori giri nelle fasi finali ha messo fuori gioco il piemontese, che ha chiuso in 12/a posizione la corsa vinta da Sergey Firsanov (Gazprom Colnago).

“La prestazione di oggi è stata incoraggiante – spiega Pacchiardo – perché dopo aver combattuto contro un virus nei mesi scorsi non sapevo fin dove sarei potuto arrivare. Mi dispiace aver fatto un fuori giri nel finale, ho perso la ruota dei migliori per un attimo e non sono riuscito a rientrare. Mi auguro di continuare su questa strada e migliorare ancora di più”.