Sab. Set 12th, 2020

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Virtus Lanciano – Latina 2-1: vittoria di rigore per i rossoneri

4 min read

Lanciano. Un ‘Piccolo’ grande Lanciano piega 2-1 il Latina grazie ad una doppietta del numero 10 campano. Successo ampiamente meritato dei rossoneri che passano prima meritatamente in vantaggio nel primo tempo per farsi riprendere. Dopo aver accusato il colpo nella ripresa i frentani riprendono a produrre gioco e a trovare il nuovo e definitivo vantaggio. Secondo tempo ricco di episodi con un penalty ciascuno (errato quello del Latina) ed un espulso per parte. Molto discussa la direzione di gara da parte del pubblico di casa. Per la squadra di D’Aversa con questi tre punti prende una boccata d’ossigeno in classifica.

Così in campo
Tra i rossoneri assente l’indisponibile Amenta mentre Ferrari è partito dalla panchina. Nel Latina invece out gli indisponibili Bandinelli, Di Gennaro e Marchionni. La Virtus ritrova gli ex Fanelli e Chiappini (attualmente nello staff tecnico di Somma).
Virtus Lanciano in campo con il 4-3-3 con Casadei a difesa della porta, pacchetto difensivo completato dai terzini Pucino e Mammarella e dai centrali Aquilanti e Rigione. A centrocampo Bacinovic supportato dagli esterni Paghera e Di Cecco. Tridente d’attacco formato da Piccolo, Padovan e Marilungo.
Latina schierato da Somma con il 4-2-3-1 con Farelli tra i pali, reparto arretrato completato dagli esterni Calderoni e Bruscagin e dalla coppia di centrali formata da Brosco e Della Fiore. In mediana Moretti, Olivera e Schiattarella supportati dalle ali Ammari e Acosty. Unica punta Corvia.

Il match
Al 2’ Virtus subito pericolosa con Mammarella che riceve l’appoggio di Rigione, la sua insidiosa conclusione da posizione defilata è smanacciata in angolo dall’ex Farelli. Al 7’ un tirocross di Paghera è ribattuto in corner dall’estremo pontino. È il preludio al vantaggio frenano: 10’ scorribanda di Piccolo sulla fascia destra, al termine della cavalcata il numero 10 rossonero insacca. Reagisce il Latina: al 13’ sugli sviluppi di una punizione battuta sulla destra Corvia di testa impegna Casadei in angolo. Al 18’ Amari appoggia per Calderoni che mette pericolosamente in mezzo ma non trova compagni liberi per la deviazione vincente. Al 21’ Piccolo scambia con Paghera e da fuori area manda sul fondo. Al 24’ ancora Virtus in avanti con un angolo battuto da Mammarella sulla sinistra che trova pronto lo stesso Piccolo che manda di un soffio sopra la traversa. Al 31’ la Virtus reclama un penalty per un presunto mani in area di Moretti su cross di Piccolo. Al 37’ Corvia riceve un traversone dalla sinistra, la sua conclusione di testa è bloccata da Casadei. Al 40’ Paghera riceve da Bacinovic, il suo diagonale è respinto a terra da Farelli. Ma poco dopo è il Latina a trovare il gol con Acosty che su cross di Calderoni di testa sigla il pari. Accusano il colpo i rossoneri. Al 44’ lo stesso Acosty con un rasoterra dal limite l’estremo frenano si distende e respinge. Al 46’ Corvia appoggia per Acosty, è bravo in uscita Casadei.
Nella ripresa dopo pochi secondi Latina pericoloso con un cross di Calderoni deviato da Pucino, Casadei sbatte sul palo, rimane per qualche istante a terra, ma grazie all’intervento dei sanitari si riprende. Al 7’ su una manovra offensiva frentana Padovan prende la base del palo. All’11’ Il Latina usufruisce di un calcio di rigore dopo uno scontro in area tra Pucino e Calderoni. Il penalty è battuto da Corvia che manda alto. Subito dopo viene ammonito Marilungo e Valentina Maio è stata allontanata dalla panchina. Al 17’ ospiti in avanti con Bruscagin che mette in mezzo per Acosty che manda di un nulla sul fondo. Al 20’ dopo una serie di rimpalli bella botta dalla distanza di Bacinovic, devia in angolo Farelli. Al 24’ espulso Di Cecco per doppia ammonizione dopo un fallo su Acosty. Al 29’ anche la Virtus usufruisce di un calcio di rigore per un fallo di mani in area di Brosco su una conclusione di Bacinovic. Va alla battuta Piccolo che trasforma. Al 32’ il Latina va in gol con Olivera che insacca di testa sugli sviluppi di un angolo, ma la rete non viene convalidate per una posizione di off side. Al 36’ in dieci anche il Latina, espulso Bruscagin per doppio giallo dopo un fallo su Piccolo. Al 45’ lo stesso Piccolo pericoloso, la sua conclusione è deviata in angolo dalla retroguardia ospite. Al 48’ stoccata di Acosty dalla distanza, ribatte Aridità.

Tabellino
Virtus Lanciano (4-3-3): Casadei, Aquilanti, Mammarella, Pucino, Bacinovic, Marilungo (33’ st Di Matteo), Piccolo (47’ st Vastola), Rigione, Padovan (38’ st Ferrari), Paghera, Di Cecco A disposizione: Aridità, Turchi, Di Francesco, Di Filippo, Lanini, Crecco Allenatore: D’Aversa
Latina (4-2-3-1): Farelli, Bruscagin, Moretti (31’ st Dumitru), Dellafiore, Corvia, Olivera (33’ st Scaglia), Acosty, Ammari (42’ st Jefferson), Brosco, Calderoni, Schattarella A disposizione: De Lucia, Regoli, Mbaye, Esposito, Baldanzedu, Campagna Allenatore: Somma
Arbitro: Di Paolo (sezione di Avezzano)
Assistenti: De Troia (sezione di Termoli) e Chiocchi (sezione di Foligno)
IV Uomo: Strippoli (sezione di Bari)
Marcatori: 10’ pt e 30’ st (rig.) Piccolo, 40’ pt Acosty
Ammoniti: Bacinovic, Marilungo (VL) Olivera, Scaglia (L)
Espulsi: Di Cecco (VL) Bruscagin (L)
Note: recupero 2’ pt 6’ st, angoli 7-4 per la Virtus Lanciano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi