Sab. Dic 14th, 2019

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Val di Sangro – Villa 2015 3-1, accade tutto nella ripresa VIDEO

4 min read

Atessa. Al Monte Marcone di Atessa la Val di Sangro batte il Villa 2015 3-1 con i sangrini che proseguono così la loro marcia verso i play off ed i francavillesi che non riescono ad uscire dal periodo negativo. Reti siglate tutte nella ripresa.
Primo tempo abbastanza equilibrato e ben giocato da ambo le squadre che son apparse ben in palla e pronte a sfoderare il colpo decisivo in qualsiasi momento. Avvio di ripresa shock per i biancorossi che dopo aver sventato alcuni pericoli vanno sotto con un’autorete di Fasciani, dopo il raddoppio dei padroni di casa buona reazione del Villa 2015 che nei minuti finali dimezzano lo svantaggio con il subentrato Proterra, ma in chiusura un penalty procurato e realizzato dallo stesso Soria chiude definitivamente le sorti del match.
Nella Val di Sangro assente l’infortunato Di Biase. Invece nel Villa 2015 ou gli indisponibili Vinvenzo Miele, Cozzolino e Berardocco. L’influenzato Davide Galasso lasciato inizialmente in panchina, mentre viene impiegato dal 1’ il nuovo acquisto Fasciani.
La cronaca
Al 7’ Rapino riceve un appoggio di tacco di Fasciani, la sua conclusione da fuori è blobbaa da Di Cecco. Al 29’ sugli sviluppi di una punizione battuta da Soria Spinelli raccoglie la ribattuta e manda sul fondo. Al 31’ sugli sviluppi di una punizione battuta sulla sinistra da Rapino uno spiovente di Fasciani lambisce la traversa. Al 39’ sugli sviluppi di un angolo Giangiacomo para un colpo di testa di Carafa.
Nella ripresa al 4’ Mucci raccoglie un lancio lungo, il suo diagonale è ribattuto di piede da Giangiacomo. Al 9’ Val di Sangro in vantaggio: traversone di Soria dalla sinistra, Fasciani devia nella propria porta. Reagisce il Villa: al 15’ sugli sviluppi di un angolo Joseph Miele di prima intenzione manda di un soffio sopra la traversa. Al 18’ una punizione di Rapino è smanacciata in angolo da Di Cecco. Al 26’ il raddoppio dei padroni di casa con una punizione di Soria che si insacca sotto l’incrocio dei pali. Al 43’ il Villa accorcia le distanze con Rapino che mette in mezzo per il subentrato Proterra che insacca. Al 49’ rigore per la Val di Sangro per un attrerramento in area di Ferri su Soria. Alla battuta va lo stesso numero 10 biancazzurro che spiazza Giangiacomo.
I commenti a caldo
Nino Di Cencio (allenatore Val di Sangro): “Abbiamo fatto un’ottima gara nel secondo tempo, nel primo abbiamo trovato qualche difficoltà, le loro velocizzazioni ci stavano creando dei problemi, ma poi abbiamo ripreso un po’ in mano il gioco a centrocampo e siamo riusciti a ripartire bene. Era importante sbloccare la partita che era molto equilibrata ed una volta che si è sbloccata si è messa in discesa. Però devo dire che ho trovato di fronte una buona squadra, un Villa ben motivato oggi, le sconfitte nelle ultime due partite evidentemente hanno fatto in modo che oggi siano venuti molto concentrati dimostrando di essere una buona squadra. Io credo che oggi la nostra determinazione sia stata decisiva, ho detto ai ragazzi che era importante trovare lo spirito per affrontare la partita, altrimenti sarebbe venuta fuori una partita molto pericolosa perché loro sono molto bravi nel ripartire con la velocità e ci potevano creare più problemi. Siamo stati bravi nel sbloccarla, poi abbiamo a anche noi gente come Soria che nelle ripartenze fanno male com’è successo nel terzo gol”.
Moreno Miccoli (direttore sportivo Villa 2015): “Penso che tenendo contro dell’avversario che tenevamo di fronte e delle assenze con giocatori che alla Val di Sangro non puoi regalare, oggi ai ragazzi non gli si può dire nulla. Abbiamo fatto la nostra partita, mi dispiace perché alla prima occasione prendiamo gol, in questo momento le cose non girano bene. Mi sembra che rispetto a domenica scorsa contro il Bucchianico abbiamo fatto la nostra partita, almeno sotto il profilo caratteriale. Si può perdere com’è accaduto oggi, ma mi auguro che questo sia un po’ l’antibiotico per giovedì, ci aspetta questa battaglia, cerchiamo di andare a Castiglione a prenderci questi tre punti che mancano da troppo tempo. Oggi c’è poco da dire a questi ragazzi perché per l’impegno che hanno messo meritavano di più”.

 

Tabellino
Val di Sangro: Di Cecco, Mastronardi, Caporale, Pili, Fiocco, Di Deo, Tano, Carafa, Mucci (42’ st Mucci), Soria, Spinelli (34’ st D’Orazio) A disposizione: Ceriocola, Porfilio, Marcello Rossetti, Giannobile, Antonello Rossetti Allenatore: Di Cencio
Villa 2015: Giangiacomo, Mattia Galasso, Colantonio, Ferri, Formento (10’ st Davide Galasso), Di Quinzio, Leombruno (26’ st Proterra), Fasciani, Rispoli, Rapino, Joseph Miele A disposizione: Sciavilla, Barbone, Bevilacqua, D’Amario, Diop Allenatore: D’Orazio
Arbitro: Giorgetti (sezione di Vasto)
Assistenti: Bernardini (sezione di Pescara) e Bosco (sezione di Lanciano)
Marcatori: 9’ st Fasciani (aut.), 26’ st e 50’ st (rig.) Soria, 43’ st Proterra
Ammoniti: Di Deo, Pili, Caporale (VDS) Mattia Galasso, Rispoli (V)
Espulsi: nessuno
Note: recupero 2’ pt 6’ st, angoli 5-7 per il Villa 2015

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi