Lun. Set 14th, 2020

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Chieti Calcio: Sofferto pareggio contro l’Amiternina

3 min read

Un Chieti decimato dalle assenze (ben sette i titolari fuori) soffre in casa contro l’Amiternina ma riesce ad agguantare un pareggio prezioso che smuove comunque la classifica ed evita una sconfitta che sarebbe stata quantomeno ingiusta.

La zona playoff è sempre lì per i neroverdi, ma ora sarà necessario sbagliare il meno possibile e portare a casa il maggior numero di punti possibile se si vorrà raggiungere l’obiettivo.

L’Amiternina conquista un punto meritato, ma scivola comunque in zona playout.

Terreno di gioco molto pesante che ha penalizzato giocatori tecnici come Esposito, clima freddo, pochi spettatori e tifoseria ancora in protesta aperta contro la società (Curva Volpi deserta): questa l’atmosfera un po’ surreale all’Angelini.

Inedito 3-4-1-2 per Mister Donato Ronci che manda subito nella mischia i debuttanti Alberta (classe 1997), Diop e Mimmo Esposito.

La cronaca si apre con un cross di Lagzir ben raccolto da Broso in spaccata, palla bloccata con difficoltà dall’estremo difensore aquilano Di Fabio.

Gli aquilani passano al primo affondo. Al 13′ palla al centro di Rausa, Di Pietro e Placidi non si intendono, la palla scivola dalle mani del portiere e Lukasz Lenart deve solo appoggiare in rete di testa a porta sguarnita.

Il Chieti reagisce e Vittorio Esposito al 24′ sfiora l’incrocio dei pali su calcio di punizione.

Mister Ronci vede la sua squadra in difficoltà, decide così di cambiare modulo e passa alla difesa a quattro  mandando in campo Di Federico per Alberta alla mezzora.

Al 38′ gran botta da fuori area di Maschio, Di Fabio si distende bene in tuffo e salva in angolo.

Il primo tempo si chiude con gli aquilani in vantaggio.

Ad inizio ripresa Broso ci prova da fuori area, Di Fabio si accartoccia e blocca con sicurezza.

Poco dopo Placidi sbaglia il rinvio mettendo la sfera sui piedi di Torbidone che però si fa ipnotizzare da due passi dal portiere neroverde che rimedia così al suo erroraccio.

Al 17′ entra Orlando al posto di un impalpabile Mimmo Esposito.

Continua la girandola di sostituzioni: nell’Amiternina fanno il loro ingresso Gizzi per Torbidone e Terriaca per Lukasz Lenart.

Al 25′ il Chieti coglie il meritato pareggio: ottimo lo spunto sulla fascia di Lagzir che mette al centro, Broso incorna alla perfezione, gran colpo di reni per Di Fabio che riesce a deviare, la palla rimane in gioco, retropassaggio verso lo stesso portiere costretto ad un affannoso rinvio di testa sui piedi di Lagzir che lo fredda con un preciso rasoterra.

Al 30′ Vittorio Esposito rimedia il rosso diretto: azione convulsa in area dove Di Fabio e Lagzir si scontrano, discussione fra i due, arriva anche il fantasista neroverde che protesta all’indirizzo del direttore di gara in maniera forse fin troppo vigorosa e viene mandato anzitempo negli spogliatoi.

Al 35′ mischia furibonda nell’area aquilana con ripetuti tentativi senza successo dei giocatori di casa prima con Broso, poi  Diop ed infine Lagzir.

L’Amiternina sfiora il colpaccio per ben due volte nel finale di gara.

Prima al 37’Carrato lambisce l’incrocio dei pali con un gran tiro da fuori e poi Placidi ci mette una pezza sulla botta di Gizzi al 42′, ma onestamente sarebbe stata una punizione troppo severa per i generosi ragazzi di Mister Ronci.

L’arbitro assegna ben quattro minuti di recupero, ma non succede più nulla fino al termine: la partita si chiude sull’1-1 .

Tabellino della gara:

CHIETI – AMITERNINA 1-1

CHIETI (3-4-1-2): Placidi; Alberta (28’ pt Di Federico), Di Pietro, Sbardella; Giammarino, Esposito M. (17’ st Orlando), Maschio, Lagzir (48’ st Di Lallo); Diop; Broso, Esposito V.. A disp. D’Amico, Navarro, Leone, Lorenzoni, Pisani, Napoli. All. Ronci.

AMITERNINA (3-5-2): Di Fabio; Lenart D., Di Cicco, Santilli; Rausa, Petrone, Carrato, Di Paolo, Shipple; Torbidone (19’ st Gizzi, 47’ st D’Alessandris), Lenart L. (24’ st Terriaca). A disp. Generosi, Scordella, Di Alessandro M., Di Alessandro D., Romano, Rossi. All. Angelone.

Arbitro: Festa di Avellino

Marcatori: 14’ pt Lenart L., 25’ st Lagzir

Espulso: al 30’ st Esposito V.

Ammoniti: Sbardella, Di Pietro, Diop, Di Federico, Gizzi.

Angoli: 7-2

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi