Lun. Feb 24th, 2020

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Serie B, Virtus Lanciano – Cittadella 2-2

4 min read

Lanciano. Pareggio interno per la Virtus Lanciano che al Biondi impatta 2-2 con il Cittadella, gol siglati tutti nel primo tempo. Primo tempo vibrante con i veneti che passano subito in vantaggio con un rigore di Sgrigna. I rossoneri trovano la forza per ribaltare subito il risultato ma si fanno poi raggiungere da un colpo di testa di Stanco. Nella ripresa partenza arrembante dei frentani, ma poi la gara subisce diverse pause e la squadra di D’Aversa non riesce a trovare l’acuto vincente. Nella Virtus assenti lo squalificato Grossi e gli infortunati Turchi e Gatto. Sono stati invece recuperati Ferrario, Mammarella e Paghera. Invece nel Cittadella out gli indisponibili Pellizzer, Lora e Signorini, non al meglio Coralli, Barreca e Busellato.
Al 2’ rigore per il Cittadella per un atterramento in area di Troest su Kupisz. Il penalty è battuto e trasformato da Sgrigna. Al 16’ azione insistita degli ospiti, dopo una serie di conclusioni Rigoni con un diagonale manda sul fondo. al 18’ il pareggio della Virtus: sugli sviluppi di una rimessa laterale Piccolo dalla distanza, da posizione defilata sulla destra, batte il 47enne Pierobon all’angoletto alla sua destra. Al 24’ Virtus in vantaggio: angolo battuto sulla destra da Mammarella, Thiam in mezzo intercetta e batte l’estremo ospite. Al 34’ il pareggio del Cittadella: Stanco riceve un traversone dalla destra di Barreca ed insacca sotto la traversa, Aridità riesce a toccare la sfera ma non ad evitare il gol. Al 39’ Thiam apre sulla destra per Piccolo la cui conclusione è deviata in angolo da un difensore avversario.
Nella ripresa al 2’ Piccolo riceve un cross dalla sinistra e da pochi passi da posizione angolata si fa ribattere la conclusione da Pierobon. All’8’ Piccolo riceve dalla sinistra da Mammarella, la sua conclusione è ribattuta sulla linea di porta dal numero 1 veneto in angolo. Al 28’ Bacinovic ci prova dalla lunga distanza e manda sopra la traversa. 1’ dopo Aquilanti riceve un appoggio da un compagno di squadra, si accentra e manda di poco alto.

I commenti dei due tecnici
Roberto D’Aversa (allenatore Virtus Lanciano): “C’è stata qualche difficoltà in settimana per le nazionali e per i virus, comunque siamo andati in campo in 11, la partita la potevamo fare nostra ugualmente, non ci attacchiamo a queste situazioni anche se questa è stata una settimana un po’ particolare. Per come si era messa la partita, dove nei primi 10’, forse per un eccesso di voglia di aggredire l’avversario, ci siamo allargati, credo che il pareggio possa andare bene. Siamo stati bravi a recuperare la partita, siamo andati in vantaggio. Per quanto riguarda il primo tempo il risultato di pareggio è giusto, ma nel secondo, sotto il profilo delle occasioni, abbiamo creato qualcosa in più noi. Nel momento in cui siamo entrati in vantaggio dovevamo essere più bravi nella gestione della situazione, dato che eravamo stati bravi a riprendere la partita. Per eccesso di generosità a volte non abbiamo ragionato e sulle palle lunghe facevamo fatica ad arrivare con i centrocampisti ed abbiamo commesso qualche errore. Dopo i primi 15’ però ci siamo compattati bene, abbiamo preso le misure, poi magari abbiamo fatto qualcosa di più noi, ma c’è da guardare il lato mezzo pieno del bicchiere, andando a vedere come si era messa la partita. Dispiace perché volevamo vincere la partita dato che oggi era importante. Penso che gli attaccanti abbiamo lavorato abbastanza bene, forse si è sbagliato maggiormente in difesa. A Bari oltre al risultato era mancata anche la prestazione, ma oggi penso che la prestazione ci sia stata. Siamo soddisfatti e pensiamo alla partita di martedì, cerchiamo di recuperare al più presto possibile sia la partita di oggi che le situazioni particolari come virus, ecc. Il Vicenza? Ieri sera sono stati sicuramente agevolati dall’inferiorità numerica del Bologna, l’hanno saputa sfruttare perché hanno giocatori importanti, stanno lavorando bene, i risultati non vengono per caso”.
Claudio Foscarini (allenatore Cittadella): “È stata una partita non spettacolare secondo me, eravamo due squadre, una che voleva vincere e l’altra che voleva dare continuità, soprattutto noi che siamo venuti qui a fare risultato. Nel primo tempo siamo partiti bene, abbiamo fatto gol e abbiamo mancato il raddoppio, forse recrimino proprio su questa prima parte perché poi nel secondo tempo abbiamo sofferto. Quando si ha la palla gol si deve chiudere la partita, perché andare sul 2-0 vuol dire tante cose, fa incanalare la partita in un certo modo. Nel secondo tempo abbiamo sofferto, ma credo che l’atteggiamento e la mentalità di questa squadra siano quelli giusti, quindi sono soddisfatto. Accantoniamo questo risultato, recrimino solo quando non c’è la prestazione. La squadra oggi si è comportata in maniera intelligente: ha attaccato quando si doveva attaccare e si è difesa quando c’era da difendere, quindi ha mostrato maturità contro un Lanciano che ha un fattore casalingo importante. La serie B è sempre stato un campionato equilibrato, quest’anno ancora di più, c’è una corsa alla leadership che manca”.
Tabellino
Virtus Lanciano (4-3-3): Aridità, Aquilanti, Mammarella (35’ st Nunzella), Troest, Amenta, Monachello (13’ st Cerri), Thiam, Piccolo, Vastola, Di Cecco (19’ st Paghera), Bacinovic A disposizione: Petrachi, Fioretti, De Silvestro, Ferrario, Agazzi, Pinato Allenatore: D’Aversa
Cittadella (4-4-2): Pirobon, Barreca, De Leidi (31’ st Camigliano), Rigoni, Sgrigna39’ st Paolucci), Minesso (22’ st Bazzofia), Scaglia, Busellato, Cappeletti, Kupisz, Stanco A disposizione: Valentini, Pecorini, Coralli, Gerardi, Benedetti, Schenetti Allenatore: Foscarini
Arbitro: La Penna (sezione di Roma)
Assistenti: Santoro (sezione di Catania) e Soricaro (sezione di Barletta)
IV Uomo: Di Ruberto (sezione di Nocera Inferiore)
Marcatori: 3’ pt Sgrigna (rig.), 18’ pt Piccolo, 24’ st Thiam, 34’ pt Stanco
Ammoniti: Vastola, Monachello e Paghera (VL), Kupisz e Barreca
Espulsi: nessuno
Note: angoli 3-5 recupero 0’ 5’ st spettatori 2.576

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi