Lun. Ott 21st, 2019

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Una Proger Chieti orgogliosa doma Ravenna e continua a sperare

3 min read

Proger Chieti vs Orasì Ravenna

Dopo la sconfitta esterna contro la corazzata Virtus Bologna, le Furie si apprestano a ricevere a domicilio l’Orasì Ravenna. La compagine, brillantemente guidata da coach Antimo Martino, giovane allenatore ma con un brillante passato di assistente nella Virtus Roma di Jasmin Repeša, ricopre al momento la terza posizione in coabitazione con Trieste, a sole due lunghezze dal formidabile duo Virtus-Treviso. La compagine giallorossa realizza in media 77,5 punti, tirando con il 51% da due, con il 35% da tre e con il 76% a cronometro fermo, raccogliendo inoltre 34,3 rimbalzi (di cui 8,5 offensivi) e dispensando 11,9 assist ad incontro.
Il miglior realizzatore del team ravennate è l’ex Derthona Derrick Marks (16,4 ppg), il miglior assistman è il giovane talento romano Matteo Tambone (2,1 ad incontro) mentre il numero uno alla voce rimbalzi è il più che temibile centro Taylor Smith (9,8 ad allacciata di scarpe). Lo starting five emiliano prevede il già citato prodotto delle giovanili Virtus Roma Tambone in cabina di regia, la talentuosa guardia Marks, la confermata ala Stefano Masciadri (8,3 ppg con il 40% da oltre l’arco), l’esperto Alberto Chiumenti, arrivato a Ravenna dopo unalunga militanza tra le fila dell’Assigeco Casalpusterlengo e il centro dalle più che spiccate doti atletiche Taylor Smith, confermato dopo la più che brillante passata stagione. La panchina ravennate è composta dal due volte campione d’Italia con la canotta delle giovanili Virtus Bologna Gherardo Sabbatini (6,75 ppg), il giovane ex Oleggio Marcello Crusca (1,67 ppg), l’ala classe ’97 Giacomo Sgorbati (3,92 ppg), visto nella passata stagione con la canotta di Imola, l’ex di giornata Andrea Raschi (5,64 ppg), uno degli eroi della promozione delle Furie in A2 e Faidilou Seck, prospetto interessantissimo che nel match contro Imola ha dimostrato le sue importantissime doti atletiche. La formazione emiliana, seconda non per caso, gioca una delle migliori pallacanestro del girone, facendo af damento sulla presenza sica sotto le plance del totem Smith o sulla bravura nell’uso del piede perno nel movimento spalle a canestro di Chiumenti, coadiuvati dai micidiali tiri da oltre i sei metri e settantacinque di Tambone e Masciadri e dalla velocità e dalla imprevedibilità di Marks. Le Furie, per imporsi contro un avversario così ostico, dovranno disputare una grandissima prestazione, facendo particolare attenzione alle bocche da fuoco ravennate e limitando quanto più possibile i rimbalzi di Smith e i pick’n roll centrali.

Cronaca
Proger che parte forte e non sbaglia nulla o quasi nel primo quarto con ottime percentuali al tiro e un Davis già mattatore con canestri pesanti a cui si aggiunge la pessima serata di Taylor Smith gravato subito di due falli ; finale alla prima sirena 25-15.
Nel secondo quarto la Proger continua nel suo canovaccio di grande difesa e attenzione e blitz offensivi con il binomio Mortellaro – Golden autori a fine quarto rispettivamente di 10 e 15 punti. La squadra di Martino con percentuali al tiro davvero scadenti più volte si è ritrovata a scoccare il tiro nei secondi finali a scapito della precisione (solo 37% al tiro).
All’intervallo lungo quindi la Proger arriva con un rassicurante +16 (47-31) che sottolinea la prova d’orgoglio dei ragazzi di coach Bartocci.
Terzo quarto con la Orasì che prova a riprendere la partita anche grazie a un piccolo appannamento offensivo della Proger e che riesce a ricucire un po’ lo svantaggio grazie alle prime marcature di Smith finale del quarto 20 a 24.
Quarto quarto che si apre con la maggiore incisività e la voglia di Ravenna di riaprire davvero l’incontro (6-0 di parziale aperto) ma una tripla più fallo di Fallucca cambia di nuovo l’inerzia della partita e la Proger torna ad amministrare dopo lo spavento iniziale e vince di 10 85 a 75.

La Proger Chieti sarà in campo per l’ultimo incontro di regalar season sabato 22 a Forlì.

Proger Chieti – Orasì Ravenna 85-75
(25-15,22-16;19-21,19-23)

Proger Chieti: Golden 20, Mortellaro 12, Allegretti 13, Fallucca 7, Turel, Piccoli 2, Venucci 3, Zucca 5, Sergio, Clemente All Bartocci

Orasì Ravenna: Smith 19, Scaccabarozzi, Sgorbati, Chiumenti 8, Marks 21, Raschi 7, Masciadri 9, Tambone 5, Crusca 3, Seck, Sabatini 3 All Martino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi