Dom. Set 13th, 2020

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Pallavolo Teatina, aria di derby: al PalaTricalle arriva la Dannunziana

3 min read

La scorsa settimana, a Cerignola, la CO.GE.D. ha raccolto senza dubbio la vittoria più bella, esaltante e insperata dell’intero campionato. Sul campo della squadra probabilmente più forte dell’intero girone, le biancorosse hanno reagito con rabbia e tanta voglia ai primi due set persi, portando a casa non solo due punti fondamentali per la classifica, ma soprattutto la consapevolezza di essere una squadra capace di fare risultato con chiunque, se l’atteggiamento e l’attitudine mentale sono quelli giusti.

Nel corso di questa stagione, le ragazze di Alceo Esposito non hanno mai ottenuto due vittorie consecutive. L’occasione, da non fallire, si presenta con il derby al PalaTricalle contro la Dannunziana Pescara, fanalino di coda della classifica a quota tre punti. Sarà una gara da non sottovalutare e da giocare con lo stesso spirito di Cerignola: troppo importante salire a quota 18 punti in classifica e fare così un altro importante passo verso la salvezza. Ne è convinta anche Luisiana Rossi:

“A Cerignola abbiamo ottenuto una bellissima vittoria, inattesa alla vigilia e forse ancor di più dopo il primo set. Probabilmente il clima che si era creato, con il pubblico di casa che ci irrideva, è stato fondamentale per darci quella rabbia e quella carica senza la quale non avremmo potuto reagire come abbiamo fatto. Anche i nostri avversari ci hanno aiutato, e mi riferisco in particolare alla scelta del loro allenatore di schierare da subito le ragazze più giovani, sin dal secondo set: hanno dato la partita per vinta troppo presto e quando noi ci siamo rifatte sotto non hanno avuto la forza mentale di “riattaccare la spina” e ricominciare a giocare. Durante un time-out del secondo set, Alceo Esposito ci ha chiesto di giocare con la mente più sgombra, cercando di divertirci e di non dare troppo peso al risultato, dato che Cerignola non era uno di quei campi in cui prevedevamo di raccogliere punti: alla fine siamo riusciti a smentire i nostri stessi pronostici. Più che dal punto di vista tecnico, la partita si è decisa secondo me su questo piano, ovvero a livello delle motivazioni, dell’atteggiamento e della voglia che abbiamo messo in ogni azione. Anche se io personalmente non sono scesa in campo a Cerignola, sono stata molto felice non solo della vittoria, ma soprattutto nel vedere questo spirito e questa rabbia da parte di tutte le mie compagne. Quella contro la Dannunziana sarà una partita delicata, da affrontare con prudenza e concentrazione. È vero che loro sono ultime in classifica e hanno ottenuto solo nel girone di ritorno la loro prima vittoria, ma proprio per questo verranno a Chieti senza avere nulla da perdere, mentre noi non dovremo commettere lo stesso errore che ha fatto il Cerignola, dando la partita per vinta già prima di iniziare. Dobbiamo metterci lo stesso spirito di sabato scorso, senza cali di concentrazione. Ed è pur sempre un derby… Per il finale di campionato, spero che io e le mie compagne, tutte assieme, raggiungeremo l’obiettivo salvezza il prima possibile togliendoci, magari, altre soddisfazioni come quella di Cerignola, in modo da chiudere la stagione senza rimpianti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi