Mer. Set 30th, 2020

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Pallavolo serie A2, la Sieco Service Impavida Ortona vince a Roma

2 min read

In scena nella capitale, per la 10a giornata di Andata, Club Italia Roma contro Sieco Service Impavida. Turno infrasettimanale per tutte le squadre del campionato di A2, tranne Reggio Emilia e Sora che recupereranno il match il 22 di dicembre.

I padroni di casa partono con Zoppellari in palleggio e opposto Argenta, schiacciatori Margutti/Zonca, centrali Galassi e Di Martino, libero Piccinelli. Ortona risponde con capitan Lanci al palleggio e opposto Paoletti, Fiore e Borgogno schiacciatori, al centro Simoni/Guidone e Cortina libero. Per questa gara la Sieco risulta orfana dello schiacciatore Pietro Di Meo, fermo per problemi muscolari.

Il primo allungo della gara è segnato dagli ortonesi avanti 3-6. Coach Totire chiama tempo dopo l’attacco di Fiore. (4-8) Guidone ferma Argenta e Sieco a +4 (7-11). Margutti risponde a muro su Paoletti e i suoi prendono coraggio.Il Club Italia si avvicina sino al pareggio. (12-12) Ancora Matteo Guidone cerca di spingere i suoi a guardare avanti. (15-17) L’ace di Argenta ristabilisce la parità 18-18. Il talentuoso Borgogno comincia a volare su tutti e 18-20 in quel di Roma. Impavida conquista il set point con una grande azione di squadra e vince il primo set 21-25.

Si parte per il secondo parziale. Piede avanti con l’ace di Paoletti, è 2-4. Argenta e Di Martino prendono per mano la squadra e regala un nuovo equilibrio. (5-5) Arriva un cartellino giallo per proteste in casa Impavida. Fiore mette un punto esclamativo sulla testa di Margutti e Ortona di nuovo avanti 7-8. Argenta ribalta il risultato 11-8. Rosicchia un po’ la Sieco ma al timeout tecnico i locali segnano il 12-10. E’ Borgogno a segnare la rimonta impavida! Ora è 13-13.
Zoppellari dimostra di avere coraggio da vendere e Club Italia ad una sola lunghezza (15-16). Sul 15-18 esce Galassi ed entra Caneschi. Il mani-out di Fiore, sul 17-20, costringe Totire a fermare il gioco. I ragazzi terribili non demordono e lottano per riportare il risultato sulla parità. 20-20 con errori abruzzesi e lo stesso vale per il 22-22. Ora tocca a coach Nunzio Lanci parlare con i suoi. Argenta risponde a Paoletti e ancora parità sul 23-23. Chiude Simoni. 23-25.

Tutti in campo per il “terzo”. Paoletti fa male al servizio segnando il +3 ortonese (1-4). Zonca risponde con un grande ace e Club Italia di nuovo vicinissima (3-4). La Sieco Service ora gioca con la testa e con il cuore. 5-10 con un Club Italia un po’ troppo falloso. Tutto bene in casa Impavida e ora non c’è partita. 6-15 e Totire mette in campo Osak al posto di Margutti. Capitan Lanci suona una sinfonia deliziosa e tutti rispondono “presente”. 10-21 con Zonca a fare di tutto per non alzare bandiera bianca. Questa è la vera Ortona, quella che gioca con attenzione su ogni pallone e quella che ha voglia di lottare e gioire. L’ultimo set finisce 11-25 e arrivano altri tre punti fondamentali per la squadra di coach Lanci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi