Mar. Dic 10th, 2019

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Una ottima Proger Chieti si arrende al supplementare

3 min read

Proger Chieti vs Segafredo Virtus Bologna

Questa sera, per la prima volta in un match ufficiale, la Proger Chieti incontra la storia della pallacanestro italiana : la Virtus Bologna.

La compagine bolognese, guidata da coach Ramagli, possiede il perfetto mix tra giovani di belle speranze e veterani dalla comprovata esperienza, capaci con una sola giocata di risolvere intere partite. Il team emiliano è stato in questo periodo falcidiato dagli infortuni e molto probabilmente il giovane Pajola, l’esperto Ndoja e l’USA Kenny Lawson non saranno della partite. Il top scorer delle V nere è proprio Lawson, il centro ex Recanati che in questa stagione ha messo a segno la bellezza di 19,8 punti ad incontro, tirando con il 62% da 2, il 44% da 3, il 74% a cronometro fermo, raccogliendo 8,4 rimbalzi (di cui 3 offensivi). Il solito starting five della Virtus prevedrebbe il classe ’95 Marco Spissu (ex Viola Reggio Calabria) in cabina di regia, la guardia nigeriana presente quest’estate alle olimpiadi di Rio Micheal Umeh (11 punti ad incontro nella competizione dai cinque cerchi), l’ala piccola ex Torino Guido Rosselli, miglior assistman della compagine bolognese con 4,1 assistenze ad incontro, l’ala grande e capitano Andrea Michelori, che vanta anche 59 presenze nella nazionale e il mastodontico centro Kenny Lawson. Come abbiamo precedentemente detto, però, gli infortuni che affliggono il team emiliano quasi sicuramente andranno a modificare care questo quintetto ma la panchina delle V nere è di tale fattura che qualunque giocatore è capace di dare il giusto contributo alla causa bolognese. Partono appunto dalla panchina i play prodotti dal settore giovanile Virtus Alessandro Pajola e Lorenzo Penna, il play guardia romano ex Scafati Gabriele Spizzichini, l’ala ormai infortunata di lungo corso Klaudio Ndoja, visto precedentemente con le canotte di Mantova e Cremona, nazionale albanese e autore di una mirabile autobiogra a (“La Morte è certa, la vita no”), le ali Tommaso Oxilia e Danilo Petrovic, anch’esse prodotte del settore giovanile delle V nere e il neo acquisto Davide Bruttini, che nella scorsa stagione, con la canotta di Brescia, ha conquistato la promozione nella massima serie. Il team bolognese ha sicuramente numerose mortifere frecce nella propria faretra, quali ad esempio la precisione al tiro di Lawson, gli assist e le giocate di autore di Rosselli, l’esperienza di Bruttini e Michelori, la freschezza dei giovani (che comunque vantano già esperienze nelle nazionali di categoria)

CRONACA
Con una cornice di pubblico ragguardevole e nella insolita canotta nero-verde la squadra di coach Bartocci si presenta in campo con Mortellaro Allegretti Sergio Turel e Golden.
Primi scambi del match all’insegna della scarsa precisione al tiro dove però la fa da padrone la Virtus che infatti chiude il primo quarto in vantaggio 11 a 19.
Nel secondo quarto complice anche una Virtus molto confusionaria, la Proger inanella un 9-0 parziale grazie alle triple di Fallucca e Allegretti e domina di fatto il quarto andando all’intervallo lungo in vantaggio di 4 punti per un finale di 35 a 31.
Terzo quarto che ricomincia con le stesse brutte scelte al tiro e che la Proger riesce a fare suo 16 a 14 con una timida reazione della Virtus.
Nel quarto quarto poi le medie si abbassano sempre di più ma è la Virtus ad impattare l’incontro sul 60 pari e arrivare addirittura al tiro della vittoria nei tempi regolamentari, tiro che però non va e che porta le squadre al supplementare.
Nel supplementare le squadre, stremate, si attaccano alle giocate dei propri campioni e Umeh infatti a dare la zampata finale che é anche il finale di una gara dalle grandi emozioni ma che vede una buona Proger rimanere con un pugno di mosche.
Ottima prova quindi dei ragazzi di Bartocci ma decisivi gli ultimi minuti dove l’ha fatta da padrone la maggiore qualità individuale della Virtus.

La Proger sarà in campo nuovamente in casa domenica 26 alle 18 contro Piacenza prima di affrontare la difficile trasferta di Treviso

Proger Chieti vs Virtus Bologna 64-69 DTS
(11-19,24-12;16-14,9-12,4-9)

Proger Chieti: Golden 14 , Mortellaro 9, Allegretti 19 , Fallucca 8, Turel, Venucci , Zucca 2, Sergio ,Decosey 12 ,Clemente All Bartocci

Virtus Bologna : Spissu 9, Umeh 23, Pajola, Spizzichini 5, Petrovic,Ndoja, Rosselli 13, Michelori 8, Oxilia 2, Penna 1, Bruttini 8All Ramagli

Candeloro Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi