Mer. Ott 16th, 2019

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Magic Basket Chieti sconfitta da Lamezia dice addio al sogno serie B

2 min read

Finisce qui la stagione sportiva del Magic Basket Chieti, finisce a Taranto più precisamente al PalaFiom dove oggi il Magic disputava lo spareggio contro Lamezia per approdare al concentramento per andare in serie B.

Dopo i primi due quarti la partita la fa Lamezia con un super Monier che parte sicuramente meglio dei teatini. Il Magic prova a rimanere aggrappato con capitan Di Falco e con Audrius Povilaitis. Sarà proprio la tripla del capitano teatino a mandare i suoi sul -9 dopo 20’ (34-25).

Dopo il riposo lungo le squadre entrano in campo, ma questa volta è il Magic a partire fortissimo con super Pelliccione, uscito durante il terzoo quarto per un taglio sull’occhio, che suona la carica ad i suoi e così la partita è completamente ribaltata riuscendo prima a pareggiare (39-39) e poi a superare per la prima volta durante tutta la partita (41-39).

Nell’ultimo quarto la stanchezza si fa sentire, ma Lamezia, che aveva riposato un po’ di più di Chieti, impegnato fino alla settimana scorsa nei playoff con Vasto, ha avuto la meglio riuscendo a trovare la condizione migliore e allungando con Rappoccio su Chieti.

Finisce così il sogno chiamato serie B per questa Squadra che sicuramente ha vissuto un anno speciale come detto da coach Renato Castorina nel post partita, raggiungendo un traguardo storico come quello della C Gold, grazie alla vittoria del campionato di serie C silver Abruzzo e Molise. Un gruppo fatto di uomini prima che di giocatori, un gruppo che è riuscito ad andare oltre lo spogliatoio, creando davvero un nucleo familiare.

Alla guida di questa famiglia, i due capifamiglia Renato Castorina, coach di ben altre categorie assistito in maniera eccellente da Stefano Pizzirani. Gli altri componenti portano il nome di Vincenzo Di Falco, capitano, Giovanni Mennilli, Andrea Italiano Alessandro Alba, Luca Masciulli gruppo storico e uomini di fiducia di coach Castorina a cui quest’anno si sono aggiunti Paolo Pelliccione che non ha bisogno di presentazioni, e il duo lituano Audrius Povilaitis e Rokas Paulauskas autentiche scoperte della società teatina. In ultimo ma non di meno importanza il gruppo speciale del settore giovanile formato da Paolo Gallo, Stefano Razzi, Lorenzo Torlontano, Andrea Fusella e Daniele D’Amico presente e futuro della società. Dietro le quinte hanno agito staff e dirigenti formati da persone validissime e professionalmente uniche. Maurizio Salvatore, Mario Cairo, Giacomo Alba, Simone Pizzirani, Maurizio Formichetti, Giacomo Rossi, Claudio Di Girolamo. In ultimo ma non meno importante il Presidente Vincenzo Milillo, e il vicepresidente Dino Cocco che hanno allestito e reso possibile tutto questo.

Il risultato di oggi sarà sicuramente negativo, ma il risultato finale di questa stagione sportiva targata 2017/2018 è sicuramente più che vincente. È stato bellissimo poter riportare la passione della pallacanestro a Chieti con questa squadra che quest’anno è piaciuta davvero a tutti e che ha mosso tifosi prima in tutto l’Abruzzo e poi, fino a Taranto, con oltre 100 tifosi che oggi hanno sognato la serie B.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi