Ven. Mag 22nd, 2020

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Il Villamagna espugna Giuliano Teatino e vede i Play-off

3 min read

12ª Giornata 3ª Categoria Chieti.

ASD Atletico Flacco 2013 – ASD Villamagna 1-2
Marcatori: 33′ pt. (Atletico); 29′ st. Parlante (Villamagna); 40′ D’Onofrio P. (Villamagna).

Il Villamagna trova la prima vittoria esterna della stagione. A farne le spese l’Atletico Flacco 2013.

La banda di Mister Lorenzo Baldassarre alla fine riesce ad espugnare il difficile  terreno dell’Atletico Flacco 2013 (non solo metaforico!)  in una gara dal sapore  particolare vista la grande amicizia che da tempo unisce entrambe le  società. Un risultato che consente al Villamagna di rimanere in scia al  terzetto che guida la classifica, dando concretezza e continuità al buon lavoro finora svolto dal Mister e dalla dirigenza.

Gli ospiti  iniziano la gara sotto i migliori auspici, proponendosi al 7’ con il  diagonale di Valentini, che da buona posizione spara alto. Pochi  minuti dopo, ed è la volta di D’Onofrio, schierato a centrocampo in  tandem con capitan Parlante, a mancare la segnatura con una girata che  finisce alta sulla traversa. Al 23’ altra ghiotta occasione i giallorossi. Dagli sviluppi di un calcio d’angolo, De Lutiis dal vertice dell’area  grande fa partire un sinistro a giro che va a fare la barba al secondo  palo ad estremo giulianese battuto. L’Atletico Flacco, che fino a  quel momento era rimasto in letargo per lunghi tratti, si desta  improvvisamente al 33’ in maniera assordante centrando il gol  dell’inaspettato vantaggio con l’inserimento dell’8 locale che infila il pallone in diagonale alle spalle di Cataldo, sfruttando al meglio un  rimpallo nel cuore dell’area villamagnese. Gli ospiti accusano il  colpo, ma provano comunque a rimediare e nel finale della prima frazione creano un’altra importante occasione con l’incursione di  Rutolo che su traversone dal fondo, impatta la palla di testa e solo il colpo di reni dell’estremo difensore impedisce ai nostri di chiudere in parità il  primo tempo. La frazione così va agli archivi con l’inaspettato vantaggio dei padroni di casa.

Alla ripresa dei giochi la formazione ospite non abbandona il pallino  del gioco e insiste in avanti, nel tentativo acciuffare il pareggio. Dopo aver sciupato altre 2 nitide occasioni, in ordine di apparizione  prima con il tentativo del neo-entrato D’Onofrio che da ottima posizione manda a lato, poi con Perrucci che, superato un avversario, viene  anticipato in extremis dal recupero prodigioso del difensore avversario. Il momentaneo pareggio si materializza alla mezz’ora della ripresa quando, sugli sviluppi di un tiro dalla  bandierina, i giallorossi trovano la rete grazie all’inzuccata vincente  di capitan Parlante che infila la palla alle spalle dell’estremo locale. A questo punto Mister Baldassarre, subentrato anch’egli nella ripresa al posto di Ferrara, sale in cattedra. Prima prova alla lunga distanza con un bolide che si spegne alto sulla  trasversale, poi con un’invitante pennellata innesca in verticale lo  sgusciante Marullo che però viene contrastato dai difensori avversari e  non riesce a far male. Pochi istanti dopo a collezionare la sagra  dei gol mangiati è ancora D’Onofrio che tutto solo davanti al portiere  si allunga la palla complice il terreno certamente non in perfette  condizioni. Al 36’ l’azione che potrebbe segnare la svolta della gara. Contropiede micidiale del Villamagna; verticalizzazione per D’Onofrio che  appena dentro l’area avversaria,  calcia di prima intenzione con la  sfera che viaggia dritta all’incrocio dei pali ma l’estremo giulianese  giustifica la sua presenza tra i pali opponendosi provvidenzialmente  alla conclusione. Ma quando  tutto sembra volgere verso un altro immeritato pari, la svolta della partita. Punizione nella metà campo locale. Sulla sfera si presenta Mister Baldassarre che con un preciso spiovente in area trova la testa di D’Onofrio che svetta sul difensore avversario facendo capitolare l’Atletico Flacco verso la sconfitta. Prima del  triplice fischio finale, l’Atletico, praticamente evanescente dalle  parti di Cataldo, riesce comunque a mettere in apprensione l’estremo  villamagnese costretto a disimpegnarsi con affanno subendo la presunta  carica dell’attaccante avversario sanzionata prontamente dal direttore  di gara.

Volpe Antonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi