Dom. Ago 18th, 2019

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Futsal C2, derby teatino al Centro Sportivo: il racconto del match

2 min read
Nella terza giornata del campionato di C2 è andato in scena il derby cittadino tra i padroni di casa del Centro Sportivo Teatino ed i Red Devils Chieti. “Trasferta” difficile per i diavoli rossi, in cerca di riscatto dopo il ko casalingo della scorsa settimana su un campo diverso dal solito per le grandi dimensioni e per il fondo in sintetico. Nelle file dei Red Devils assenti Colaprete e l’ex Berardi che ha vestito per due stagioni la maglia del Centro Sportivo Teatino realizzando ben 58 reti. Debutto in panchina per il nuovo allenatore Giuseppe Marcuccitti che in settimana ha sostituito il dimissionario Luca Di Marzio rimasto comunque a disposizione in veste di giocatore. Formazione di partenza Abate, Di Clemente, Desiderio, Ferrara e Toscano.
Primo tempo molto tattico, squadre ben chiuse in difesa e poche occasioni create da entrambe le squadre. Per i Red Devils l’occasione migliore è quella di Toscano, con un tiro dal limite dell’area che trova l’ottimo intervento del portiere avversario. La squadra di casa si dimostra molto abile nello sfruttare le ripartenze, pertanto si rende un po’ più pericolosa dei Red Devils. Il portiere Abate si fa trovare sempre pronto, due tentativi del Centro Sportivo Teatino vengono disinnescati da Di Clemente e Forti, mentre un’altra conclusione della squadra di casa scheggia la parte alta della traversa. Il primo tempo termina così sul punteggio di 0-0.
I primi minuti del secondo tempo riprendono lo stesso ritmo della prima frazione di gara. All’ 8^ minuto arriva l’episodio che condizionerà negativamente il resto della gara dei Red Devils: il portiere Abate, già ammonito, subisce fallo da un avversario dal quale ne scaturisce un parapiglia al termine del quale l’arbitro ammonisce proprio l’estremo difensore che, al secondo giallo, deve rientrare anzitempo negli spogliatoi. Tra i pali va quindi il portiere Turdò ma i Red Devils con un uomo in meno vanno in affanno e subiscono dopo poco la rete dell’ 1-0. Gli ospiti provano a reagire ma la squadra di casa lascia pochi spazi. Mister Marcuccitti tenta anche la carta del portiere di movimento e grazie a questa mossa i Red Devils riescono a creare le occasioni migliori anche se l’imprecisione nelle conclusioni ed un po’ di sfortuna non fanno smuovere il risultato. Nonostante il forcing dei Red Devils, nei minuti di recupero e con il portiere ospite nella metà campo avversaria arriva invece il 2-0 che chiude definitivamente l’incontro. 
Giunge così la seconda sconfitta consecutiva per i Red Devils, arrivati a questa partita dopo una settimana non facile visto il cambio di allenatore. A questo punto ci si aspetta una reazione di carattere e di orgoglio da parte di tutti i giocatori, ed il primo banco di prova sarà la partita di sabato prossimo contro il San Vito 83.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi