Mer. Set 16th, 2020

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Derby Chieti – Avezzano: l’analisi post partita

2 min read

Derby Chieti – Avezzano poco spettacolare: partita abbastanza noiosa, ravvivata a tratti da qualche buona giocata da entrambe le parti, pareggio sostanzialmente giusto.

Un  Chieti dai due volti: lascia il pallino del gioco per buona parte del parte del primo tempo ai marsicani, poi nella seconda frazione di gioco, grazie anche all’ingresso in campo di Gomis, torna ad impossessarsi della manovra e trova il gol su calcio rigore provocato da un nettissimo fallo di mani di Felli che, nell’occasione rimedia anche la seconda ammonizione e la conseguente espulsione lasciando i suoi in dieci nell’ultima parte di gara.

Le note liete per i neroverdi vengono proprio da Gomis, entrato subito nel match, che ha regalato brio alla manovra e soprattutto portato scompiglio nella difesa dell’Avezzano e poi da Dos Santos che si è mosso molto bene sfiorando in alcune occasioni anche il gol.

Le note dolenti arrivano da un’inspiegabile poca lucidità in fase di attacco: escluso Dos Santos, i suoi compagni di reparto non hanno certo brillato. Anche il centrocampo e la difesa hanno mostrato evidenti momenti di sbandamento che preoccupano non poco.

L’avvio di campionato del Chieti è un po’ sotto le aspettative della vigilia: dopo la convincente vittoria all’esordio contro l’Olympia Agnonese, un pareggio ed una sconfitta nelle due trasferte a Teramo contro il San Nicolò e la Fermana ed ora il pareggio casalingo di ieri con l’Avezzano.

Cinque punti in quattro gare e vetta della classifica già distante già cinque punti (in testa Sambenedettese, la sopresa Monticelli e Fano).

C’è tempo sicuramente per migliorare: alle porte domenica l’impegnativo test in trasferta contro il Campobasso, una delle squadre più accreditate per la vittoria del campionato a detta di molti. Proprio questo match potrà forse dire quale sia il reale valore dei ragazzi di Mister Ronci.

Si spera ovviamente possa essere il primo passo per risalire la china.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi