Mar. Set 15th, 2020

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

La Costruzioni Papa Altino riparte da Simone Di Rocco

2 min read

Finiti i festeggiamenti per la promozione, in casa Costruzioni Papa Altino si iniziano a gettare le basi per la prossima stagione, che vedrà il sodalizio del presidente Aniello Papa affrontare il suo primo campionato di B1. Come anticipato qualche settimana fa dallo stesso presidente rossoblu, la prima certezza non poteva che essere la conferma del mister Simone Di Rocco, condottiero di una squadra che nella stagione appena terminata ha battuto ogni record. Per l’allenatore di Caprara si tratta del secondo campionato di B1, dopo la salvezza ottenuta nella stagione 2014/15 con la Dannunziana Pescara.

Mister Di Rocco traccia un po’ quelli che saranno gli obiettivi stagionali, con un occhio al rafforzamento della squadra: “L’obiettivo è quello di ben figurare nel campionato di B1 senza particolari assilli di classifica. Le ambizioni sono evidentemente legate anche al girone in cui capiteremo: tra il girone C e il girone D, che tra di loro sono molto diversi. Abbiamo necessariamente bisogno di un innestare almeno cinque atlete per rendere omogeneo l’organico ed alzare anche il livello dell’allenamento”. 

Oltre alla conferma di mister Di Rocco, arrivano anche quelle di alcuni pilastri della squadra che ha conquistato la promozione, a partire dal capitano Chiara Spagnoli, accompagnata dalla palleggiatrice Stefania Calista e dal libero Moana Ballarini, quest’ultima un lusso anche per la B1. Insieme a loro confermatissime anche la schiacciatrice Elena Robazza, la centrale Lisa Mancini e l’opposta Camilla Orazi, elemento in cui mister Di Rocco crede molto. L’ossatura di una squadra vincente insomma, che con i giusti innesti potrà senza ombra di dubbio portare a casa la salvezza e magari puntare a qualcosa di più, perché in casa Altino ci hanno insegnato a non mettere mai limiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.