Dom. Ago 18th, 2019

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Chieti Fc verso l’Eccellenza, parola al centrocampista Comparelli

3 min read

Talento, tecnica e tanta corsa. Davide Comparelli è una delle tante note liete del club neroverde guidato dal presidente Giulio Trevisan. Classe 1998, centrocampista dai piedi buoni,  si è guadagnato le attenzioni di mister Aielli che gli ha affidato le chiavi del reparto nevralgico del campo, disputando la sua prima stagione tra i “grandi” senza nessun timore. Anzi, il buon Davide ha dimostrato con i fatti di avere tanta personalità e tecnica sopraffina che gli ha consentito di prendere parte al “Torneo delle Regioni” categoria Juniores con la rappresentativa Abruzzo, allenata dal duo Dragone-Italiani, manifestazione che si è svolta dall’8 al 15 Aprile in Trentino. Tanti osservatori in terra trentina e incetta di complimenti per l’under Comparelli che si è ben distinto di fronte alle altre formazioni ricevendo tanti attestati di stima. Ora per il gioiellino neroverde non resta che chiudere l’anno nel migliore dei modi. Domenica ad Atessa con la Val Di Sangro per blindare il primo posto e festeggiare l’Eccellenza, e successivamente affrontare il Giulianova in Coppa Mancini.

Davide, complimenti per questa stagione da protagonista che ti sei ritagliato con la maglia neroverde. Sei giovanissimo, ma già dimostri di avere la maturità di un giocatore navigato: “Nel corso della stagione sono cresciuto molto, soprattutto grazie al lavoro del mister e del suo staff, ma anche grazie ai miei compagni di squadra che mi aiutano nel mio percorso di crescita giorno dopo giorno”.

Come sei arrivato a Chieti e chi ti ha voluto? “Il mio arrivo in questa società è stato del tutto inaspettato. Il mister si è interessato al sottoscritto dato che mi aveva visto giocare con le giovanili della Virtus Lanciano. Qualche giorno prima del raduno della squadra è arrivata la telefonata del mister e ci siamo incontrati, mi ha spiegato il progetto ambizioso del Chieti F.C. e così ho accettato con molto entusiasmo”

Mister Aielli ha creduto fortemente in te fin dalla preparazione e ti sei guadagnato un posto in pianta stabile nell’undici titolare ricevendo la stima dei compagni di squadra e dell’intero ambiente. “Si, il mister ha creduto in me fin da subito e gli sono grato per la fiducia che mi ha concesso”

In questa stagione hai realizzato tre gol, il più bello qual è stato? “Il gol più bello è stato senza dubbio quello realizzato alla prima giornata di campionato con il Delfino Flacco Pescara in notturna all’Angelini davanti a tanto pubblico. Quella è stata una serata molto emozionante perché ho esordito in maglia neroverde. Ricordo con piacere anche il gol alla Virtus Ortona”

Domenica con la Val Di Sangro ci sarà l’ultimo sforzo da compiere per assicurarsi il primo posto e festeggiare il salto in Eccellenza. “C’è tanta voglia di chiudere questo campionato perché abbiamo speso molto a livello fisico soprattutto nella seconda parte. Chiudere con un successo domenica vuol dire mettere la ciliegina sulla torta su una stagione disputata ad alti livelli”

La squadra, numeri alla mano, ha disputato una grande stagione merito di una società che vi è stata sempre vicina non facendovi mancare nulla. “La società è nuova e anch’essa crescerà col tempo. Presidente e dirigenti sono sempre disponibili in settimana non facendoci mai mancare nulla. Anche dal canto nostro abbiamo creato un gruppo granitico che è stato fondamentale per raggiungere questi risultati”

Parliamo del “Torneo delle Regioni” che si è concluso qualche giorno fa. Con la rappresentativa Abruzzo siete arrivati in semifinale perdendo contro il Lazio per 2 a 0. Aldilà del risultato finale, per te è stata un’esperienza che ti ha fatto crescere calcisticamente? “E’ stata una bellissima esperienza che mi porterò dietro tutta la vita. Anche li abbiamo fatto gruppo e siamo arrivati in semifinale dando il massimo. Un po’ di stanchezza accumulata nelle precedenti giornate ci ha fatto arrivare con il fiato corto con il Lazio. Il cammino fatto è stato apprezzato da tutti e siamo usciti dal campo tra gli applausi del pubblico”

Il prossimo obiettivo di Comparelli? “E’ quello di continuare a crescere giorno dopo giorno e cercare di arrivare nei professionisti”.

Con la maglia del Chieti F.C.? “Sarebbe bellissimo arrivarci con questa maglia in futuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi