Lun. Set 14th, 2020

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Chieti Fc, parola al pres Trevisan: “Bravo Aielli, faremo lo stadio”

4 min read

All’indomani del prezioso successo del Chieti F.C. nello scontro diretto con lo Spoltore, il presidente del neonato sodalizio neroverde Giulio Trevisan ha parlato a 360° del mondo Chieti F.C.

Presidente Giulio Trevisan, domenica nello scontro diretto con lo Spoltore sono arrivati 3 punti importanti al termine di una bella prestazione da parte della sua squadra. Soddisfatto? “Il match di domenica è stato importante per noi ma soprattutto per lo Spoltore che aveva preparato la partita per vincerla e per riavvicinarsi in classifica. Invece al termine dei 90’ minuti siamo riusciti ad aggiudicarci la partita, legittimando il successo nel primo tempo, grazie alla rete di Lalli e poi successivamente sfiorando il raddoppio con la traversa di  Catalli. Nel secondo tempo abbiamo sofferto l’aggressività dei nostri avversari che hanno creato dei pericoli alla nostra retroguardia, ma nonostante tutto le migliori occasioni le abbiamo avute noi con Carosone in contropiede. Nel complesso la partita poteva essere chiusa già nel primo tempo in favore nostro. A tirar delle somme il successo è stato meritato da parte del Chieti F.C.”.

Con questa successo in classifica si è a + 7 proprio dallo Spoltore. Campionato virtualmente chiuso? “Assolutamente no. Dobbiamo proseguire su questa strada con grande impegno, dallo staff tecnico ai giocatori per raggiungere l’obiettivo finale della vittoria del campionato. Ci sono ancora 21 giornate da disputare e tanti punti in palio. Con l’arrivo del freddo bisogna rimanere concentrati perché il campionato è ancora lungo e pieno di insidie. Questo vale per noi ma anche per i nostri avversari dello Spoltore che devono difendersi dal ritorno del Delfino Flacco Pescara in serie utile da tante giornate”.

Dopo tredici giornate migliore avvio non poteva esserci per il Chieti F.C., la squadra in estate è stata costruita ex-novo da Mister Aielli che è anche il direttore sportivo della squadra: “Merito va dato ad Aielli che ha costruito una squadra importante, convincendo tanti giocatori ad accettare il nostro progetto. Sicuramente sono molto contento per questo avvio di campionato. Siamo a + 10 di media inglese, abbiamo vinto tutti gli scontri diretti con squadre come lo Spoltore e la Sulmonese Ofena che insieme a noi alla vigilia del torneo erano accreditate alla vittoria finale”.

Alla luce di questi risultati e del progetto nuovo del calcio teatino che lei ha creato insieme ai suoi soci, è soddisfatto di come la città si sia avvicinata a questa nuova realtà? “ Sono molto soddisfatto del pubblico che ci segue in casa e anche fuori in rapporto alla categoria che stiamo disputando. Domenica a Pescara erano presenti 150 persone di Chieti che ci hanno sostenuto per tutti i 90’ minuti. Colgo l’occasione per ringraziare  tutti i tifosi che ci hanno seguito in gran numero dall’inizio della nostra avventura. La città ancora non si è accorta completamente del nostro progetto, ma ci sarà tutto il tempo affinchè tutto questo accada. Sono fiducioso. Ritengo che il nostro sia un  progetto serio e utile in prospettiva futura perché permetterà a Chieti di mettersi in mostra in tutto l’Abruzzo e, speriamo, non solo. Auspico che anche altri sponsor della città vogliano far parte della nostra società e abbinare il loro nome al Chieti F.C.. Per il momento, anche per la categoria che stiamo disputando sono soddisfatto degli sponsor che hanno sposato appieno la nostra mission e li ringrazio”.

Per quanto riguarda la composizione della società, sono previsti altri ingressi? “In questo momento li vedo difficili perché siamo già cinque soci  e disperdere troppo capitale per una società sportiva con tante persone non è mai semplice. E’ chiaro che qualora ci dovessero essere altre richieste per entrare a far parte della nostra società le valuteremo attentamente e saremo ben lieti di accogliere nuovi soci. Attorno a noi cresce l’interesse perché devo constatare che ci sono richieste di persone che vogliono entrare a far parte della nostra realtà e questo in prospettiva futura è sicuramente positivo. Una cosa è certa: il nostro è un progetto calcistico destinato a crescere nel corso degli anni.”

Chiusura dedicata alla questione stadio che sta a cuore a tifosi teatini. Dopo aver dichiarato la volontà di costruire un nuovo stadio in città solo per il calcio, a che punto é il progetto? “Sto aspettando due risposte importanti: la prima dai proprietari dei terreni dove abbiamo individuato le aree per la costruzione del nuovo impianto. La realizzazione dello stadio è un obiettivo che va avanti ed è importante in chiave futura quando dovremo affrontare categorie più importanti. Avere una casa propria è fondamentale anche per il nostro settore giovanile. La seconda risposta che attendo è quella del credito sportivo per la sostenibilità dell’opera che andremo a realizzare.  Già con il vicepresidente Filippo Di Giovanni e gli altri soci c’è piena sintonia e volontà per realizzare il nuovo impianto che sarà un bene per la città perché sarà una struttura all’avanguardia anche alla luce del fatto che altri impianti cittadini compreso lo stadio Angelini attraversano condizioni particolari strutturali e qualitativi”.

Infine un appello alla città di Chieti: “Ai tifosi dico di continuare a credere in questo progetto che stiamo portando avanti e di essere sempre più numerosi allo stadio”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi