Mer. Ott 16th, 2019

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Chieti Calcio Femminile in festa: la capolista se ne va

5 min read

“La capolista se ne va!”: così i tanti tifosi hanno salutato il Chieti Calcio Femminile al termine della gara casalinga contro il Domina Neapolis conclusa con un largo successo per 4-0.

Grazie al contemporaneo pareggio della Roma nel derby con la Lazio infatti le ragazze di Mister Di Camillo sono ora prima in classifica solitarie con due punti di vantaggio sulle dirette concorrenti alla promozione in Serie A.  Continua dunque senza soste il fantastico cammino delle neroverdi che vedono ora il traguardo della massima serie sempre più vicino, anche se ci sarà sicuramente da non abbassare la guardia fino all’ultima giornata quando proprio la Roma dovrà venire a Chieti.

Unica nota stonata della giornata l’infortunio della Vukcevic nei minuti finali la cui entità sarà chiarita in questi giorni.

Partita come detto senza storia con le neroverdi sempre con il pallino del gioco in mano che non corrono mai eccessivi pericoli: troppo il divario tecnico fra le due squadre e nonostante la buona volontà delle campane per loro non c’è stato scampo.

Subito Chieti in vantaggio: al 2′ gran tiro di Stivaletta che sorprende Balbi che nulla può contro la gran botta della giovanissima, vera rivelazione di questo campionato ed ormai stella di prima grandezza della squadra.

Al  5′ tiro da fuori di Giulia Di Camillo che finisce a lato di poco.

Tre minuti più tardi Martinovic elude l’uscita di Balbi, ma poi viene anticipata al momento del tiro.

Al 18′ il Domina Neapolis si fa vedere in attacco con Polverino che, ben servita in profondità da Balletta, si divora la più ghiotta delle occasioni sparando fuori da ottima posizione.

Al 24′ Vukcevic, ormai lanciata a rete, viene fermata dal direttore di gara sul filo del fuorigioco.

Ancora Polverino si rende pericolosa al 27′, ma è prontissima Vicenzi a chiuderle lo specchio e ad evitare il peggio.

Alla mezzora bel fraseggio fra Stivaletta e Martinovic, ma Balbi è brava ad opporsi alla conclusione del bomber neroverde.

La seconda rete è però solo rimandata di qualche minuto: al 33′ Vukcevic conclude verso la porta, Balbi respinge ma è lestissima Martinovic a correggere a rete a porta ormai vuota.

Al 41′ ci prova Vukcevic su punizione ma il pallone si spegne fra le braccia di Balbi.

Nel finale di tempo ancora due occasioni per le neroverdi: prima Copia tira da fuori e Balbi blocca con sicurezza, poi furibonda mischia in area campana con Copia che batte a rete, ma la sua conclusione è smorzata da un difensore e la sfera viene bloccata da Balbi.

Si va al riposo sul 2-0 per le giocatrici di casa.

Il secondo tempo sarà pura accademia per le neroverdi che gestiranno con autorità il match segnando altre due reti.

Al 10′ esce Copia per far posto a Carrozzi.

Due minuti dopo la solita Polverino si presenta sola in area, ma è bravissima ancora una volta Vicenzi ad opporsi alla sua pericolosa conclusione.

Al 18′ Martinovic firma la sua doppietta: prima si libera bene a centro area eludendo l’intervento di un difensore e poi batte Baldi con un preciso tiro, 3-0 e ormai gara virtualmente chiusa.

Le neroverdi hanno però ancora fame e vanno alla ricerca del poker che arriva puntualmente con l’eurogol di Giulia Di Camillo: il suo bolide si infila nel sette. È grande festa sotto la tribuna per la numero 10 teatina.

Alla mezzora la neo entrata Ciccarelli impegna severamente Vicenzi, ma il portierone neroverde blinda ancora una volta la sua porta.

Al 36′ Santirocco sostituisce  Mariani.

Due  minuti dopo Vukcevic si infortunia: eloquenti le strilla di dolore dell’attaccante che non lasciano intuire nulla di buono, ma in questi giorni si saprà l’entità del suo infortunio. Al suo posto fa il suo ingresso in campo Colasante.

L’ultima occasione del match è per Stivaletta che cerca di sorprendere Baldi in uscita ma senza successo.

Finisce 4-0 per le neroverdi ora capoliste solitarie: continua la favola delle ragazze di Mister Di Camillo che ora sognano veramente il traguardo della Serie A.

QUESTO L’UNDICI INIZIALE DEL CHIETI CALCIO FEMMINILE:

 Vicenzi, Di Camillo Giada, Di Bari, Masia, Benedetti, Vukcevic, Martinovic, Di Camillo Giulia, Stivaletta, Mariani, Copia

L’INTERVISTA A MISTER LELLO DI CAMILLO:

“Temo che l’infortunio di Vukcevic sia serio, è l’unica nota dolente della giornata. Ultimamente ogni giornata paghiamo le nostre vittorie con sorprese negative. È arrivata una bella prestazione su un campo difficile, erano molte giornate che non giocavamo all’Angelini, ma ce la siamo cavata abbastanza bene nonostante le condizioni del terreno di gioco. Abbiamo tenuto bene fisicamente fino al termine, è stata la partita che mi aspettavo. Abbiamo sbloccato subito il risultato mantenendo poi costantemente il pallino del gioco. Dopo lo scontro diretto di Roma stiamo giocando con meno pressione addosso, abbiamo cambiato l’assetto della squadra e stiamo procedendo verso il meglio, speriamo di raggiungere l’obiettivo.

Ora siamo in una condizione più favorevole con i due punti di vantaggio sulla nostra diretta concorrente, la Roma, facciamo i dovuti scongiuri, i presupposti per fare bene e raggiungere la vittoria finale ci sono.

Lo scontro diretto sarà all’ultima giornata in casa, noi giocheremo una partita in meno rispetto a loro perché avremo una vittoria a tavolino nelle prossime partite. Abbiamo anche un calendario un po’ più leggero rispetto a quello della Roma: ad inizio stagione ci sono stati per noi scontri più pesanti fuori casa, siamo riusciti a risolverli. Hanno giocato contro la Lazio, un derby, ma contro una squadra che occupa il quart’ultimo posto, anche se ha fatto un campionato in continuo crescendo.

Adesso ci godiamo i due punti di vantaggio ed anche il passaggio del turno in Coppa Italia. Speriamo ora di non avere più infortuni.

Nel prossimo turno la Roma andrà a Catania e noi affonderemo il Salento: in classifica le siciliane hanno qualche punto in più rispetto alle pugliesi, anche domenica dunque ci sarà un coefficiente di rischio maggiore per loro che per noi, però il Salento è una buona squadra con tre giocatrici d’esperienza e tante ragazze giovani, in casa si fanno rispettare dunque dovremo prendere l’impegno senza farci condizionare dal primo posto appena conquistato , dobbiamo prendere i tre punti, sulla carta ce la dovremmo fare, ma sappiamo benissimo che in campo è tutta un’altra cosa, poi fuori casa sono incontri tutti difficili, siamo però coscienti della nostra forza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi