Ven. Set 11th, 2020

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Calcio, serie D: ancora uno stop interno per il Francavilla VIDEO

4 min read

Francavilla al Mare. Terza sconfitta su altrettante gare casalinge, e secondo stop consecutivo per il Francavilla che al Valle Antica viene battuto di misura, 0-1, dal Castelfidardo, decide un acuto di Montagnoni nella prima frazione.
Bene i giallorossi nel primo tempo che all’alba del match centrano anche un legno con Procida e producono anche altre occasioni, ma pagano una disattenzione difensiva. Nella ripresa a lunghi tratti domina il Castelfidardo che ha almeno tre nitide occasioni sulle quali è bravo Spacca a non far affondare i giallorossi che reagiscono nello scorcio finale del match ma non riuscendo a trovare il gol del pari che sfiorano solamente con il subentrato Miccichè.
Nel Francavilla assenti Banegas, Fofanà, Duro, Silvestri, Molenda, Cichella e Di Sabatino. Invece Castelfidardo al gran completo.

La cronaca
Francavilla subito pericoloso: al 2’ su una ripartenza Procida con un diagonale centra il palo. Replica il Castelfidardo al 5’ con una conclusione da poco fuori area di Grazioso che sfiora la traversa. Al 10’ il Castelfidardo passa in vantaggio: Montagnoli riceve un lancio da centrocampo, buca la difesa e batte Spacca. Al 12’ la risposta del Francavilla con Palombo che riceve dalla destra e manda di poco sul fondo. Al 15’ ancora gialorossi pericolosi con un cross di Fiore dalla destra che trova la testa di Procida che per un soffio non centra lo specchio della porta. Al 24’ Zerbo ci prova con un rasoterra dalla distanza che va a lato. Intanto già da qualche minuto sono calati i ritmi della gara. Al 30’ sugli sviluppi di una punizione in diagonale impegna Spacca che blocca. Al 36’ il Francavilla reclama un penalty per una presunta mano galeotta in area di Giovagnoli. Poco dopo altre proteste per una situazione analoga. Al 39’ il Francavilla torna in avanti con Palombo che sugli sviluppi di una punizione stoppa, si gira e manda di un soffio a lato.
Nella ripresa al 7’ Mihaylov si coordina ma sulla sua conclusione è pronto Spacca che para. All’11’ una conclusione tesa di Lispi da fuori lambisce il palo. Al 14’ bolide di Trillini parato dall’estremo di casa. Al 18’ ancora Trillin, questa volta da distanza ravvicinata, ribatte Spacca. Poco dopo miracolo del numero 1 adriatico su Mihaylov. Reagisce il Francavilla al 31’ con Di Pinto che dalla distanza manda di poco sopra la traversa. Al 40’ Galli da fuori impegna in tuffo Selvaggio. Al 44’ rinvio si Spacca, affondo di Miccichè che a Selvaggio battuto manda di un nulla a lato.

I commenti a caldo
Pierluigi Iervese (allenatore Francavilla): “Sicuramente non è un periodo positivo per noi perché da qualche domenica, nonostante abbiamo diverse situazioni da gol non riusciamo a concretizzare e poi basta un minimo errore e prendiamo gol. Un periodo negativo che ci può stare, ma dobbiamo essere bravi a superarlo in tutte le maniere. Dispciace perché anche oggi, a parte qualche minuto di sbandamento dopo il gol preso, la squadra ha continuato a giocare, ha creato qualche palla gol importante, non siamo stati bravi a concretizzare e poi ovviamente più passano i minuti e più è difficile far gol, poi stiamo avendo anche una sorta di psicosi nel giocare in casa, è una cosa che sta prendendo piede. Questo momento lo dobbiamo superare soprattutto a livello psicologico, dobbiamo guardare avanti e pensare a lavorare. Conosco solo la ricetta del lavoro, altre ricette non ne conosco, l’importante è stare compatti, uniti e cercare di lavorare e sono convinto che arriveranno momento più positivi. i rigiri reclamati? Di situazioni strane ce ne sono state diverse, ma in questo momento gira tutto storto, prendi il palo dopo una bella combinazione e nell’azione successiva prendi il gol, almeno un calcio di rigore era netto, gli altri li vorrei rivedere, però possiamo dire di tutto ma adesso dobbiamo stare compatti, in silenzio e cercare di recuperare. Come dicevo dalle prime giornate la squadra deve avere un profilo basso perché è una neo promossa, non lo dicevo per togliermi le responsabilità perché il primo responsabile è sempre l’allenatore e questo è assodato, ma lo dicevo perché le difficoltà ci sono state, ci sono tuttora come c’erano prima, ma sono convintissimo del gruppo, della disponibilità che mi danno, quella è la cosa che mi fa ben sperare. Quando c’è il periodo negativo non riguarda le occasioni da gol non concretizzate, ma anche la perdita per diverso tempo di tanti giocatori importanti come Fofana, Banegas e Molenda. Siamo consapevoli della situazione, ma sono assolutamente carico e convinto che risolveremo tutto anche grazie all’aiuto dei nostri tifosi che oggi giustamente sono rimasti un po’ delusi”.

Tabellino
Francavilla: Spacca, Fiore (16’ st Di Pietrantonio), Semproni, Amenta, Palombo, Galli, Mele (16’ st Mancini), Sanseverino, Procida (25’ st Miccichè), Velardi (22’ st Di Pinto), Zerbo (34’ st Di Pentima) A disposizione: Salvatore, Di Renzo, Rosini, Romeo Allenatore: Iervese
Castelfidardo: Selvaggio, Bordi, Massi, Trillini, Giovagnoli, Lispi, Montagnoli (33’ st Giannantonio), Pigini, Mihaylov, Grazioso (1’ st Borghese), Minella A disposizione: Bottaluscio, Di Saabato, Di Natale, Ghiani, Mantini, Giuliani, Calabrese Allenatore: Vagnoni
Arbitro: Vigliacco (sezione di Bari)
Assistenti: Fumaroli (sezione di Barletta) e Andreano (sezione di Foggia)
Marcatori: 10’ pt Montagnoli
Ammoniti: Galli, Palumbo (F) Pigini, Lispi, Selvaggio, Trillini (C)
Espulsi: nessuno
Note: recupero 0’ pt 4’ st, angoli 1-4 per il Castelfidardo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi