Mer. Apr 1st, 2020

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Calcio dilettanti: Il Villamagna vince 3-0 e agguanta il terzo posto

3 min read

AS Caporosso – ASD Villamagna 0-3
Marcatori: 12′ pt. Perrucci; 33 st. Marullo; 41′ st. D’Onofrio P. (Villamagna).

Altra vittoria per il Villamagna. Il risultato poteva essere più rotondo ma la banda di Baldassarre ha affrontato la gara con il Caporosso con piglio autoritario, concedendo agli avversari solo le briciole…anzi, neanche quelle visto che Sorgetti non ha mai percepito pericoli dalle sue parti se non la gelida tramontana che spirava sul campo di Santa Lucia con la pioggia a farla da padrona per tutto l’arco della contesa.

Fischio d’inizio è subito prima palla gol per gli ospiti che su un traversone dalla sinistra, vede prima D’Onofrio Paride poi Perrucci mancare la segnatura. Un minuto dopo è Marullo a fallire clamorosamente il vantaggio quando, seminata la difesa avversaria, da ottima posizione scaglia la sfera addosso all’estremo guardiase. Al 12’ il Villamagna passa in vantaggio. Scorribanda sulla sinistra di De Lutiis  che di sinistro mette al centro sul secondo palo dove l’accorrente Perrucci questa volta non fallisce realizzando il suo 8° centro stagionale.

I giallorossi sono padroni incontrastati della contesa e non danno in alcun modo la possibilità ai padroni di casa di avvicinarsi concretamente dalle parti dell’inoperoso Sorgetti il quale anche in trasferta si esibisce nel suo consueto show per la gioia dei tantissimi tifosi che da Villamagna hanno raggiunto Caporosso a sostenere la truppa di Mister Baldassarre. Il suo omologo Taraborrelli si salva invece al 33’, aiutato in qualche modo anche dalla dea bendata, quando sugli sviluppi di un azione personale di Marullo lo stesso fantasista giallorosso calcia il pallone verso la porta avversaria ma il portiere ci mette una pezza e riesce a limitare i danni.

La pressione è costante ma il raddoppio tarda ad arrivare come al 38’ quando D’Onofrio Paride involato sulla sinistra dal fondo offre un invitante assist a Marullo il quale, da ottima posizione,  perde il tempo della battuta consentendo ai centrali locali di recuperare non senza affanno.

Si torna negli spogliatoi con il vantaggio villagnese e tante occasioni sprecate ma consapevoli che si tratta solo di tempo. Il copione della gara nella seconda frazione non si discosta da quanto visto in precedenza, e pur senza strafare la truppa di mister Baldassarre continua collezionare occasione a ripetizione. Al 14’ è Rutolo che dagli sviluppi di un angolo manca il colpo del KO indirizzando di testa la sfera a lato. A seguire è Parlante che al termine di una tambureggiante offensiva in area ospite, da due passi cicca la sfera consentendo ai padroni di casa di rifuggirsi nell’out di sinistra. La pressione è costante e alla mezz’ora arriva il tanto meritato raddoppio. È il 33’, quanto Perrucci incontenibile sulle fascia di competenza, vince di forza un contrasto e dal fondo penetra in area appoggiando al centro per l’accorrente Marullo che di prima trafigge Taraborrelli che assiste impotente alla nuova capitolazione domenicale.

I dispiaceri dell’estremo locale non sono affatto terminati, e prima del tris è D’Onofrio Paride che rinnova il duello mancando in due occasioni la segnatura personale. Prima, quando spalle alla porta, si gira in un fazzoletto e con una finta sul diretto avversario si smarca e appena dentro l’area fa partire un destro che si stampa sul palo con Taraborrelli immobile a fare da spettatore. Poi, partito in contropiede su lancio di Parlante si invola tutto solo nella trequarti avversaria ma, arrivato in area, calcia addosso al portiere guardiese non agevolato certamente dal terreno divenuto  pesante. Poco male perche è lo stesso numero nove giallorosso che al 41’ a sorprendere il portiere guardiese con il destro che si infila sul primo palo che suggella un successo ineccepibile e la terza posizione in classifica. Prima del fischio finale c’è tempo per un’altra occasionissima. Infatti, a chiudere lo show dei gol mangiati questa volta è Marullo che in solitaria, finta sul portiere ma viene atterrato dallo stesso al limite dell’area con l’arbitro che non risparmi il rosso diretto al numero 12 appena entrato in campo. Sugli sviluppi della punizione è lo stesso Marullo che spedisce sulla barriera con il direttore di gara, sig. Spagnuolo, a decretare la fine dell’incontro.

Una vittoria importantissima che conferma l’ottimo momento di forma del Villamagna spinto anche dal calore dei propri tifosi, anche oggi encomiabili e arrivati numerosi a sostenere i loro amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.