6 Giugno 2022

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Calcio a 5, serie C2: Red Devils Chieti-Montesilvano 4-2

3 min read

In occasione della settima giornata di Campionato i Red Devils Chieti ospitano la capolista Montesilvano, squadra fino ad ora imbattuta e con la migliore difesa con soli 11 reti subite. Anche in questa occasione i teatini si presentano molto rimaneggiati con le assenze di Accoto, Colaprete, Di Cicco (squalificato), Mancini e Pozzi. Capitan Di Clemente, infortunato, é presente in panchina ma non prenderà parte alla gara. Squalificato anche il mister Marcuccitti che seguirà l’intera gara dalla tribuna. La formazione teatina di partenza é dunque composta da Abate, Desiderio, Ferrara, Forti e Berardi.

Parte forte il Montesilvano che al 2^ minuto colpisce un palo, ma la reazione della squadra di casa non si fa attendere con un tiro di Berardi al 4^ minuto deviato in angolo dal portiere. Al 7^ Desiderio recupera palla in difesa e lancia sulla fascia destra Ferrara, che mette al centro per l’accorrente Forti il quale realizza il gol del vantaggio per i Red Devils. Al 15^ Ferrara prova il tiro che viene deviato dal portiere in calcio d’angolo. I teatini riescono a gestire bene il vantaggio, e nelle poche occasioni in cui gli ospiti provano a rendersi pericolosi la difesa ed il portiere di casa si fanno trovare pronti. Al 29^ grande tiro di Ferrara indirizzato sotto la traversa ed ottimo intervento del portiere ospite che devia nuovamente in angolo. Nei minuti di recupero ed a pochi secondi dalla fine del primo tempo l’arbitro fischia il sesto fallo per i Red Devils con conseguente tiro libero a favore della squadra ospite: Abate salva la sua porta con una grande parata, e grazie a lui la prima frazione di gioco termina sull’ 1-0.

Anche all’inizio del secondo tempo il Montesilvano si rende subito pericoloso con una veloce ripartenza, ma sulla sua strada trova il portiere teatino Abate che compie un vero e proprio miracolo in uscita. Al 4^ minuto Desiderio estrae dal cilindro un bolide che dalla metà campo si insacca a mezza altezza ed a fil di palo nella porta avversaria, realizzando così il raddoppio dei padroni di casa. Al 10^ minuto Prattichizzo fa il suo esordio con la maglia Red Devils, ed appena entrato prova a sorprendere il portiere ospite leggermente fuori dai pali con un pallonetto, sul quale l’estremo difensore compie una disperata deviazione che si va a stampare sulla traversa. Al 16^ un errato disimpegno del portiere del Montesilvano viene intercettato da Desiderio che ne approfitta e realizza il gol del 3-0. Al 18^ minuto ghiotta occasione di Colonna che si presenta da solo davanti al portere ospite, ma spreca tutto calciando fuori. Dal 22^ minuto il Montesilvano prova la carta del portiere di movimento, e da questo momento in poi riesce a creare le migliori occasioni da rete ed a mettere in difficoltà la squadra di casa. Al 24^ prima ed al 25^ poi gli ospiti riescono ad accorciare pericolosamente le distanze, portandosi sul momentaneo 3-2.

Nei successivi minuti il Montesilvano crea altre occasioni insidiose che però non riesce a concretizzare. Quando tra i tifosi dei Red Devils inizia a presentarsi lo spettro del quarto 3-3 consecutivo, ci pensano i giocatori in campo a farli tornare sereni: nei minuti di recupero Ferrara serve un assist perfetto a Toscano, il quale salta un uomo e batte il portiere del Montesilvano fissando il risultato sul 4-2 finale.

Grande prova di carattere e di orgoglio da parte dei Red Devils Chieti, che conquistano la seconda vittoria in Campionato a 40 giorni di distanza dalla precedente. La mano dell’allenatore Marcuccitti si inizia a vedere sempre di più, la squadra sta iniziando gradualmente ad assimilare il gioco e gli schemi del nuovo mister. Dopo la vittoria odierna non sono concessi cali di tensione, dal momento che la prossima settimana i Red Devils Chieti saranno impegnati nella difficilissima trasferta sul campo della nuova capolista Tollo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.