Ven. Set 11th, 2020

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

C5: Wolves Chieti – Red Devils Chieti 3 – 6

5 min read
Si arresta dopo due successi consecutivi la serie positiva dei Wolves, sconfitti al Palazzetto dello Sport di Torrevecchia Teatina nel derby contro i Red Devils Chieti, formazione capolista del campionato e fin qui vincitrice di tutti i match disputati. Il risultato finale però non rende pienamente onore all´impegno mostrato dai ragazzi di La Morgia, autori di una gara combattiva ed in grado persino di chiudere il primo tempo in vantaggio, prima di venire puniti nella ripresa da qualche episodio sfortunato. Sconfitta che stando alle premesse della vigilia poteva starci ma va sicuramente applaudito l´impegno profuso dai Lupi quest´oggi in una gara così importante.

La partita inizia e subito i nostri cercano di fare attenzione a non concedere troppo spazio agli avversari, che tuttavia riescono a trovare il gol del vantaggio dopo neppure 5 minuti grazie ad un errato disimpegno difensivo che ha consentito al giocatore avversario di battere Dolceamore da pochi passi. Incassato il gol però i nostri non si scompongono e provano a reagire, cosicchè dopo aver rischiato seriamente d´incassare la seconda rete (il palo salva la porta dei nostri) riescono a trovare la rete del pari sull´immediato capovolgimento di fronte: i Lupi infatti ripartono con un veloce contropiede con palla che giunge a Buttarazzi, bravissimo a controllare e battere il portiere avversario con un bel destro. Match quindi subito riequilibrato e Wolves che, anzi, oltre a difendersi provano ancora qualche sortita, tanto che Viola sfiora il gol di testa da pochi passi. Il nostro numero 13 però si rifà qualche minuto dopo, quando su un´azione d´attacco riceve palla da destra e con un bel destro sul palo lontano trova la rete che porta i Lupi in vantaggio. Andati insperatamente in vantaggio i nostri cominciano a serrare le fila nella retroguardia, cercando di concedere il meno possibile agli avversari che, presi dalla foga, spesso si rivelano imprecisi in passaggi e conclusioni. In un paio di circostanze poi è molto bravo Dolceamore a neutralizzare pericolose conclusioni dei Red Devils, impedendo così agli avversari di riportarsi in parità. I Lupi giocano con grande grinta, ricorrendo al fallo quando necessario ma anche in attacco sanno farsi parecchio insidiosi, andando vicinissimi alla terza rete: prima ci prova Milozzi con un sinistro angolato su punizione, poi Buttarazzi è bravo ad intercettare un passaggio avversario ma a tu per tu col portiere, da posizione defilata, calcia a lato sciupando una ghiotta occasione. Alcuni minuti dopo il nostro numero 10 ha un´altra grossa occasione per realizzare ma la sua conclusione a porta sguarnita, dopo un tiro di Mammarella intercettato dal portiere ospite, esce di poco. Ci si avvia verso la conclusione del primo tempo con i Lupi sempre decisissimi a chiudere tutti gli spazi, tuttavia a pochi minuti dal termine l´arbitro ravvisa il sesto fallo commesso dai nostri, consentendo ai Red Devils di andare in lunetta per il tiro libero: la conclusione angolata del giocatore ospite però viene ottimamente deviata a lato da Dolceamore. Ci si avvia così alla conclusione del primo tempo, con i Wolves che vanno al riposo sorprendentemente in vantaggio per 2-1.
Nella ripresa sono subito i Red Devils ad attaccare nel tentativo di riequilibrare il punteggio ma per i primi minuti il risultato non cambia, al di là di un paio di conclusioni insidiose degli ospiti. Nel giro di un paio di minuti però il punteggio cambia repentinamente: prima infatti i Red Devils trovano la rete del pareggio sfruttando un episodio, dal momento che dopo la respinta di Dolceamore Del Grosso che si accingeva al rinvio subisce un intervento probabilmente falloso di un avversario, il pallone carambola sul piede di Buttarazzi e finisce in rete. Un minuto dopo i nostri si distraggono troppo in occasione di una rimessa laterale, permettendo ai Red Devils di trovare la terza rete. Tutto da rifare quindi ma i nostri non si scompongono e provano a reagire e dopo qualche minuto riportano ancora una volta il risultato in parità: azione caparbia dei Lupi con Viola che riconquista palla e da buona posizione fa partire un destro che trafigge ancora una volta il portiere avversario, sancendo così la personale doppietta (prime due reti in campionato per lui). Il match si mantiene abbastanza equilibrato, con gli ospiti che provano ancora ad attaccare e i Lupi che cercano di farsi pericolosi con qualche ripartenza, tanto che Fargione prima e Potenza poi (quest´ultimo autore di una gran giocata) creano qualche grattacapo al portiere avversario. Poco dopo il ventesimo minuto però i Red Devils riescono a trovare nuovamente il vantaggio, con un´azione sulla destra culminata col passaggio verso il secondo palo tramutato in rete. Serve quindi una nuova reazione ai nostri per tentare di riequilibrare il match, cosicchè Dolceamore comincia ad avanzare e a tentare qualche conclusione da fuori. Il nostro portiere però è parecchio sfortunato qualche minuto dopo, quando nel tentare la conclusione mancina trova la gamba di un avversario, col pallone che si avvia lentamente verso la rete ed entra. Sul punteggio di 3-5 la situazione per i Lupi è ancora più complicata, tuttavia un´altra occasionissima per i nostri capita sul piede di Fargione, al termine di una bella ripartenza, con il tiro del numero 3 che viene fortuitamente deviato in corner dal portiere. A tempo ormai scaduto poi da un´errata rimessa laterale dei nostri arriva la sesta rete dei Red Devils che chiude così il match. Finisce 6-3 in favore dei Red Devils che continuano così il proprio percorso netto in classifica mentre i Wolves restano a quota 9.
Sconfitta che lascia sicuramente dell´amaro in bocca per il modo in cui sono stati incassati alcuni gol e per qualche intervento arbitrale, in cui i nostri giocatori rischiavano di farsi molto male,  non sanzionato in maniera adeguata, tuttavia vanno fatti i complimenti ai nostri avversari ma soprattutto a tutti i Lupi per la grinta messa in mostra nell´arco dei sessanta minuti, che ci ha consentito di mettere in difficoltà, come poche altre squadre finora, la capolista.
Sabato 6 dicembre i Lupi saranno chiamati ad un´altro match impegnativo con l´ostica trasferta di Atessa contro il Futsal Atessa, altra formazione candidata al salto di categoria. La buonissima prova offerta quest´oggi, a dispetto del risultato, però è il miglior punto di partenza per affrontare la prossima gara.

Vivian Ghianni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi