Mer. Ott 16th, 2019

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Basket, serie A2: troppa Treviso per una spenta Proger Chieti

3 min read

Le Furie, dopo una settimana di riposo (di nome ma non di fatto, in quanto il team biancorosso, dopo la magra figura rimediata in amichevole contro San Severo, ha avuto una sessione di allenamenti piuttosto intensa), si
apprestano ad affrontare la corazzata De’Longhi Treviso in uno dei templi del basket italiano: il PalaVerde. La com
pagine trevigiana, uscita dalle final eight di coppa Italia in semifinale (89-81 in favore di Biella), occupa a pari merito
con Trieste la seconda posizione in classifica, a sole due lunghezze dalla Virtus Bologna. Come le grandi squadre hanno dimostrato di saper fare in questo torneo, il team veneto è formato da un’amalgama ben congegnata, composta da giovani prospetti a dir poco talentuosi e
giocatori molto navigati per questa categoria. i biancoblù fanno sicuramente della difesa la loro arma principale,
riuscendo a vincere la maggior parte degli incontri realizzando solo 69,7 punti ad incontro. Il top scorer dei veneti è l’USA Jesse Perry, autore di 12,7 punti a gara,
tirando con il 51% da 2, il 37% da 3 e il 77% dalla lunetta, raccogliendo anche 9 rimbalzi ad allacciata di scarpe. Il
tipico starting ve dei trevigiani prevede in campo sia Fantinelli, capitano TVB ed ex Recanati che l’enfant prodige Davide Moretti, in modo da possedere sugli esterni quanto più fosforo possibile. Il ruolo di ala piccola, con la partenza di Decosey, ex dell’incontro, sarà af dato al
neo arrivo ex Orlandina Zoltan Perl (autore di 6,1 punti ad incontro nei quasi due anni passati in Sicilia), giocatore che ovviamente avrà bisogno di tempo prima di riuscire ad integrarsi alla perfezione nei ben oleati sistemi di gioco di coach Pillastrini. Lo spot di ala grande, inve-
ce, sarà af dato a Perry, atleta USA già visto a Imola (a2 silver, 16,3 ppg), pericoloso sia in post basso che nel tiro dalla media e dalla lunga distanza. Sotto le plance ci sarà invece il totem Andrea Ancellotti, altro ex di giornata, intimidatore d’area e più che discreto realizzatore, capace sia di giocare spalle a canestro che di attaccare il ferro. La panchina è composta dal talentuosissimo play ex Fortitudo Moncada Agrigento Andrea Saccagi (14,5 ppg in Sicilia), giocatore che si è rivelato devastante nella gara di andata (conclusasi 54-79 in favore dei veneti, con lo stesso play autore di 16 punti). Le guardie/ali con minore minutaggio sono Andrea Latorre, giovane prospetto di scuola Armani a dir poco interessante, in prestito dal team milanese no a ne stagione e Matteo Negri, prodotto delle giovanili Virtus, a Treviso dalla stagione 2014/2015. Dorde Malbasa, giovane ala croata classe ‘95 , grande amico del nostro ex Jacopo Vedovato e Tommaso Rinaldi.

CRONACA

Proger in campo con Allegretti Golden Mortellaro Decosey e Fallucca. Chieti inizia subito a giocare a viso aperto, senza sbagliare troppo, chiude il primo quarto sotto di 3 (21-18) pagando solo in termine di rimbalzi (14-6).
Nel secondo quarto la Proger paga ancora a rimbalzo e Treviso – senza troppa convinzione – in un amen si ritrova a metà secondo quarto in vantaggio di nove, merito di scelte difensive oculate e della succitata abilità a rimbalzo per poi creare il primo grande parziale e chiudere il quarto doppiando la squadra di Bartocci e andare all’intervallo lungo sul 44 a 22.
Terzo quarto che si apre con lo stesso canovaccio della prima parte di partita : Treviso a fare la partita sia offensiva che difensiva e Chieti incapace di reggere il ritmo dei trevigiani. Scarse le soluzioni offensive della Proger con scarsissime percentuali al tiro (18/43).
Ultimo quarto dell’incontro con Treviso che continua a fare il suo compito egregiamente e Chieti assolutamente irriconoscibile che galleggia poco sopra i 30 punti di scarto.
Finale dal Palaverde 80-47.

Prestazione veramente indecifrabile dei ragazzi di coach Bartocci e con Treviso che ha sfruttato al massimo le lacune della Proger spronata anche dalla sconfitta della Virtus Bologna che la vede appaiarsi al primo posto in classifica.

La Proger domenica 19 tornerà in casa per il derby abruzzese contro Roseto con prevendite già partite nei punti autorizzati (Bar Vittoria , Libreria Mondadori, Tabaccheria Candeloro)

De Longhi Treviso – Proger Chieti 80-47

(21-18,23-4;20-15,16-10)

Treviso: Perry 9, Moretti 10, De Zardo, Malbasa 2, Barbante, Fantinelli 9, Poser, Ancellotti 14, Perl 6, Rinaldi 11, La Torre 13, Negri 6, All. Pillastrini

Proger Chieti: Golden 7, Mortellaro 7, Allegretti 5, Fallucca 11, Turel 3, Venucci 4, Zucca 3, Sergio 3, Decosey 2, Clemente All Bartocci

Federico Candeloro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi