Mer. Set 30th, 2020

Sport Chieti

news sportive da Chieti e provincia

Amichevole di beneficenza mercoledì tra Proger e We’re Ortona

3 min read

 

Amichevole di beneficenza tra la Proger Chieti (A2) e la We’re Basket Ortona. Appuntamento al Palatricalle di Chieti fissato per mercoledì 13 gennaio alle ore 20.00. 

Evento benefico a favore della ONLUS SLUMS DUNK che, grazie all’azione instancabile di Bruno Cerella, Tommaso Marino, Michele Carrea e Giuseppe Di Paolo, porta avanti da anni progetti finalizzati a migliorare le condizioni di vita dei bambini che vivono nelle aree economicamente e socialmente disagiate del mondo.

SLUMS DUNK, storpiatura del termine slam dunk (schiacciata), dove slum sta invece per “baraccopoli”, vuole promuovere in particolare l’educazione ai life skills (competenze di vita) attraverso la pallacanestro. Tutto nasce da un’idea di Bruno Cerella giocatore dell’EA7 Emporio Armani Milano che, insieme ai suoi amici Tommaso Marino giocatore di Treviglio e Michele Carrea allenatore di Biella, inizia a viaggiare in Africa ed ad organizzare eventi legati alla pallacanestro delle zone più povere di Nairobi. Giuseppe Di Paolo, assistente allenatore della Pallacanestro Chieti, aderisce subito al progetto, diventando uno dei soci fondatori della Onlus. Negli anni tanti personaggi della pallacanestro italiana si sono avvicinati a questo progetto e grazie anche alla collaborazione con Karibu Africa, Altropallone e World Friends le attività si sono moltiplicate. In otto anni Slums Dunk ha portato avanti moltissimi progetti, riuscendo, tra l’altro, tre anni fa a costruire un campo di basket all’interno della baraccopoli di Mathare (la più grande di Nairobi che ospita circa 100.000 persone, delle quali la metà è al di sotto dei 18 anni). Qui è stata creata la prima basketball academy che, in collaborazione con 20 scuole della baraccopoli, dà l’opportunità a migliaia di bambini di praticare sport e di partecipare a tantissimi eventi di formazione sociale. Per ora Slums Dunk ha operato solo in Kenya e in Zambia e nella prossima estate l’obiettivo primario sarà quello di riuscire ad aprire una seconda basketball academy a Kisumu (Kenya). Il sogno è però di esportare questa idea anche in atre zone bisognose del mondo, utilizzando la pallacanestro come uno strumento e un vettore per garantire ai bambini meno fortunati una formazione ed una educazione ai valori più sani della vita.

Mercoledì 13 gennaio si potrà contribuire alla causa di SLUMS DUNK, comprando uno o più biglietti dal costo di 2 euro ciascuno per assistere alla gara amichevole tra la Proger Chieti e la We’re Basket Ortona. All’interno del PalaTricalle sarà allestito un banchetto dove sarà possibile acquistare gadget Slums dunk e il nuovo calendario 2016. Tutto il ricavato sarà devoluto alla ONLUS e sarà consegnato sotto forma di maxi assegno, a nome delle due società, durante la partita del 17 gennaio tra Proger Chieti e Remer Treviglio, a Tommaso Marino e Giuseppe Di Paolo.

Tornando all’evento strettamente sportivo, l’amichevole fornirà l’occasione unica agli sportivi e ai tifosi di applaudire nuovi e vecchi beniamini della Pallacanestro Chieti. Faranno, infatti, almeno per una sera, il loro rientro al PalaTricalle giocatori che hanno scritto la storia recente del basket teatino e che sono rimasti nel cuore di tutti come Gialloreto, Diomede, Musso, Martelli e Comignani. Non dimenticando poi che sulla panchina ortonese siede coach Sorgentone, al quale di sicuro andranno sotto forma di applausi i calorosi ringraziamenti di tutto il pubblico, si spera numeroso, che sarà presente sulle tribune del PalaTricalle.

La Pallacanestro Chieti e la We’re Basket Ortona invitano, pertanto, tutti i loro sostenitori e tutti gli appassionati di sport a partecipare a questo importante evento benefico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi