lunedì, Aprile 8

L’albero di giada è velenoso: attenzione, ecco cosa può accadere

Gli animali casalinghi e le piante sono tra le cose a cui la più grande parte delle persone vuole più bene. Avvolte però questi due nostri amori possono non combaciare visto che esistono piante velenose per gli animali. Per tale motivo oggi analizzeremo una pianta molto frequente come l’albero di giada, che viene coltivata in esterno, ma anche in casa.

L’albero di giada è velenoso: attenzione, ecco cosa può accadere

Cominciamo dicendo che le piante di giada non sono tranquille se il vostro caro animale domestico tenta di masticare tali piante. Benché le sostanze chimiche effuse dalla pianta di giada non siano attualmente parecchio note, diversi studiosi hanno comprovato che le piante di giada possono originare avvelenamenti negli animali domestici.

Tali sostanze tossiche, se inghiottite, possono originare rigetto e indigestione. Tutti i pezzi della pianta di giada sono velenosi e si suggerisce di far stare i propri animali domestici distanti da tali piante.

Poi, le piante di giada sono anche lievemente velenose per l’uomo, possono originare stipsi, problemi di reflusso e rigetto. Ciò vuol dire che la linfa che sgorga dalla pianta può essere nociva per noi e specialmente per i nostri animali domestici ma ciò se ingoiata in sovrabbondanti misure.

Nondimeno, un piccolo morso non può ammazzarli, ma in modo sicuro li farà infettare. Le foglie polpose della pianta di giada possono parere seducenti per gli animali domestici. E il risultato sarà che vostro tuo animale potrebbe andare ad ingerire una piccola dentata.

Si suggerisce, come già detto, di far stare lontani i propri animali domestici dalla pianta di giada e, se hanno mangiato una qualunque di tale pianta, portarli all’istante dal veterinario più vicino e di non usufruire neanche uno dei rimedi casalinghi.

Essenzialmente non è pensabile tenere sotto controllo gli animali domestici, ma se il vostro animale ha ingerito la pianta, potete capirlo siccome ha i classici sintomi da intossicazione. Infine, anche la misura di queste piante consumate dal tuo cane è una tema di considerazione per sapere che quantità può divenire grave.