domenica, Maggio 5

Piantare le calle in giardino: ecco cosa devi fare

In primavera si iniziano a coltivare i primi fiori, per il proprio giardino, tra cui sicuramente le calle.

Oggi vedremo tutto quello che c’è da apprendere per poterle piantare in giardino, e qualche piccolo consiglio su come muoversi nella maniera giusta.

La calla è il fiore accurato per eccellenza. Raffigura bellezza, genuinità e naturalità al tempo stesso ed è ottima per adornare il balcone, il terrazzo e il giardino con uno stile unico e affascinante.

Piantare le calle in giardino: ecco cosa devi fare


La coltura delle calle deve iniziare in primavera, con la messa a dimora.
Nel periodo della fase della messa a dimora rammentate sempre di impiegare i guanti; diverse sostanze che sono racchiuse nei tuberi o nei rizomi possono essere indisponenti per la pelle dell’uomo.

Che vogliate mettere a dimora le vostre calle nel terreno o anche in vaso, la maniera per farla è la medesima: incavate una piccola buca di circa 10 cm, conservate una distanza di perlomeno 30 cm da una pianta all’altra.

Fatto ciò prediligete un luogo alquanto luminoso, che sia a mezz’ombra o esposto al sole. In tale momento potrete muoversi con la concimazione, che deve essere liquido.

Concimare è molto importante perché serve a dare nutrienti alla pianta e quindi di far crescere le foglie e di farle fiorire in modo rigoroso. 

Infine, se osservate che la vostra calla possiede le foglie gialle, allora sappiate che la vostra pianta vi sta inviando una supplica di aiuto. Vuol dire difatti che ha necessità di ferro e che dovrete completare il concime che già state utilizzando con un concime che racchiude ferro.

Ecco dunque come coltivare e piantare nel modo giusto le calle, per avere un giardino sempre pieno di fiori colorati e profumati o magari semplicemente dei bellissimi fiori da regalare ad una persona speciale.