venerdì, Maggio 3

Allerta bollette Enel: ecco perché potresti pagare di più

E’ proprio un’altalena continua quella che riguarda gli aumenti e le riduzioni, gli sconti e i rincari. I prezzi di gas e di elettricità continuano ad essere instabili e aumenteranno ancora nei prossimi mesi. I mercati sono volatili e le quotazioni sono in rialzo: per il gas fino al 15% nel quarto trimestre rispetto ad ora e per la corrente fino al 25%. Tale allarme è stato lanciato dal presidente di Arera (l’Autorità pubblica che si occupa di fissare le tariffe sul mercato tutelato).

Le associazioni dei consumatori non hanno perso alcun tempo e hanno subito deciso di fare i conti. Se le previsioni dell’Arera sono davvero corrette, ecco che allora le famiglie italiane andranno a pagare ben 300 euro in più all’anno sulle bollette dell’energia. Per tale motivo le associazioni chiedono compatte al governo di ripristinare quel taglio degli oneri sociali sulle tariffe elettriche che è stato tolto nel mese di aprile.

Le quotazioni dei mercati all’ingrosso del gas naturale per i mesi successivi, come ha detto Besseghini alla Camera, hanno di recente mostrato una volatilità piuttosto  crescente, e le quotazioni per il terzo e per il quarto trimestre sono in rialzo con aumenti di circa il 10% nel terzo trimestre e del 25% nel quarto trimestre rispetto alle quotazioni del secondo trimestre.

Ma per sapere come andranno i prezzi dell’energia nei prossimi mesi, si deve aspettare perché l’unica cosa certa in questo momento è l’instabilità del mercato e in ogni caso questa breve stagione di ribassi dei prezzi è finita.  Sul mercato dell’energia pesano, infatti, parecchie incognite a causa di fattori determinanti quali la ripresa dell’economia cinese, il taglio definitivo delle forniture russe, la riduzione del nucleare francese e anche dell’idroelettrico a causa della siccità.

L’Unione nazionale dei consumatori è però più pessimista sott questo aspetto e calcola ben 459 euro in più all’anno. Trovandosi davanti al continuo rischio di aumenti sulle bollette, tutte le associazioni hanno deciso in maniera compatta di chiedere al governo il ripristino del taglio degli oneri sociali sulla bolletta elettrica.