domenica, Aprile 7

“Mangiare mandorle fa ingrassare!”: attenzione, ecco la verità

La mandorla costituisce uno dei più appetiti semi edibili dell’intero contesto alimentare, molto presente in Italia, specie nella zona meridionale in quanto i “prodotti” dell’albero del mandorlo, utilizzate da secoli per tantissime applicazioni, a partire ovviamente dal nutrimento standard fino allo sviluppo di prodotti specifici come quelli dell’industria dolciaria (basti pensare al marzapane) o al famoso latte di mandorla. Tuttavia trattandosi di semi oleosi, il compendio di prodotti edibili nel quale rientrano le mandorle paiono estremamente inadatti ad una dieta: ma le mandorle fanno ingrassare?

“Mangiare mandorle fa ingrassare!”: attenzione, ecco la verità

Apparentemente si direbbe di si: 100 grammi di mandorle corrispondono a circa 500 calorie, anche se contengono numerosi elementi come i grassi polisaturi, che aiutano l’assorbimento dei nutrienti ed agevolano il controllo glicemico.

Sono inoltre “alleate” della pressione (non considerando ovviamente quelle salate), e contribuiscono a rendere meno “problematico” il colesterolo alto, anzi molti studi evidenziano un effetto positivo.

Sono anche molto cariche di fibre, condizione che agevola il passaggio del cibo per il tratto intestinale oltre a garantire una certa funzionalità nell’evacuazione. Ma alla fine, le mandorle fanno  ingrassare?

In realtà se non si esagera con la quantità, le mandorle riescono a combattere l’invecchiamento cellulare ed anche la rimozione naturale della massa grassa in eccesso. Infatti pur essendo molto caloriche (comunque in linea con altri semi edibili come il pistacchio ad esempio), 100 grammi corrispondono ad oltre 60 mandorle, quindi una quantità sicura corrisponde a circa 10 mandorle al giorno. Quindi l’apporto calorico non è così eccessivo se si considera il peso specifico di ogni mandorla, oltre alla buona capacità saziante.

Anche il contenuto di grassi è costituito prevalentemente da tipologie “buone”, facilmente assimilabili dall’organismo.

Oltre le 15 – 20 mandorle al giorno si rischia però oltre ad un aumento di peso anche, seppur con il tempo, a sviluppare o incentivare una forma di intolleranza nei confronti delle stesse.