venerdì, Aprile 5

Allerta bisce in giardino: come allontanarle velocemente

Le bisce corrispondono ad una variante di rettili striscianti che corrispondono alla variante più comune in tutta la zona europea, estremamente adattabile, che predibile gli ambienti umidi ma è tendenzialmente portata ad una ottima adattabilità dell’habitat. Chiamata anche biscia collare o biscia d’acqua, è un serpente non velenoso e tendenzialmente non aggressivo, quindi non costituisce un pericolo vero e proprio per gli esseri umani. Ma cosa bisogna far quando ci sono le bisce in giardino?

Allerta bisce in giardino: come allontanarle velocemente

Trattandosi di animali perfettamente radicati nell’habitat semi urbano, le bisce non vanno quasi mai eliminate, piuttosto è un animale utile per eliminare insetti parassiti e piccoli roditori che possono influenzare negativamente la vita presente nel nostro giardino. Tuttavia restano serpenti e per molti la semplice presenza di questi animali è fonte di fastidio se non di paura.

Per scoraggiare la presenza delle bisce è importante ricordare che questi animali che sono esseri a sangue freddo (necessitano di costanti fonti di calore e ambienti adatti per sopravvivere) sono alla costate ricerca di un posto anche temporaneo dove vivere, oltre alla costante ricerca di cibo.

Prevalentemente rane ed altri piccoli anfibi costituiscono il cibo preferito delle bisce che tendono però a mangiare quasi ogni cosa. E’ importante tenere il proprio giardino sempre ordinato, privo di legna o altri oggetti accatastati, sassi troppo grandi (spesso questi animali tendono ad utilizzarli come riparo) ma anche un generico ambiente disordinato.

Anche l’erba alta costituisce un ottimo nascondiglio per le bisce, quindi controllare con buona frequenza la presenza di questi elementi in giardino è una buona idea come azione preventiva, ed anche considerare l’ipotesi di piantare alcuni elementi vegetali avversi a questi serpenti che hanno l’olfatto molto sviluppato, può essere altrsì un’idea da considerare: le bisce non amano l’aglio, la cipolla e la calendula.