domenica, Aprile 7

Cosa usare per pulire il wc velocemente: ecco il trucco

Chi più chi meno, pulisce la propria casa quotidianamente, ma farlo nel modo giusto è la cosa principale, soprattutto quando si tratta di cucina o il bagno. Pulire il bagno è fondamentale e serve un’accurata pulizia del wc il quale è pieno di germi e batteri, più di quanto pensiamo.

Evitare l’accumulo e la propagazione di germi e batteri ma anche la formazione di aloni o incrostazioni a causa del calcare o macchie gialle, è possibile. Andiamo quindi a vedere dei rimedi molto efficaci ma soprattutto semplici e veloci.

Cosa usare per pulire il wc velocemente: ecco il trucco

Il water deve essere pulito perfettamente, così da non rischiare la diffusione di batteri e germi, che in alcuni casi particolari potrebbero essere molto pericolosi. La prima cosa da fare prima di pulire il vostro bagno è mettere i guanti che possono essere sia in gomma che in lattice.

I prodotti che andremo a vedere, sono molto economici e sono tutti prodotti naturali. Ad esempio possiamo citare il bicarbonato di sodio, un ottimo alleato per sbiancare il nostro wc. Basterà usarlo una volta ogni 15 giorni, sulla ceramica interna ma anche sullo scopino.

Lasciatelo agire per qualche ora e strofinate per ottenere un bianco smagliante. Dopodiché tirate lo sciacquone. Si può utilizzare anche il succo di limone contro le macchie gialle. Unito al bicarbonato può essere un ottimo alleato per togliere le macchie gialle, anche quelle più ostinate.

Invece si può usare il sale per un’azione disinfettante, contro germi e batteri. Mescolate il bicarbonato con il sale e versatelo direttamente dentro l’acqua, facendolo agire tutta la notte. Per eliminare le incrostazioni di calcare invece, si può mescolare il bicarbonato un po’ di aceto bianco. Aspettate poi mezz’ora e infine tirate sempre lo sciacquone.

State attenti alla schiuma, quindi versatene un po’ alla volta, senza esagerare. Si può usare anche l’acido citrico con un po’ di detersivo per piatti. O si può usare anche dell’acqua calda con del sale per i componenti in plastica.